Ordinanza di Speranza, la Calabria resta in giallo. ISS "superamento del coprifuoco" - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Calabria

Ordinanza di Speranza, la Calabria resta in giallo. ISS “superamento del coprifuoco”

Italia tutta gialla tranne la valle d’Aosta che resta arancione. ISS “ospedali respirano ma mantenere alta la guardia”

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – La Calabria resta confermata in zona gialla mentre si guarda alla prossime riaperture a cominciare da domani quando riapriranno i battenti le piscine e gli stabilimenti balneari in attesa del superamento del coprifuoco, cosa che ha anche evidenziato la cabina di Regia dell’istituto Superiore di sanità nella consueta conferenza stampa con la presentazione del report settimanale “credo che progressivamente l’idea è di arrivare a superare la misura del coprifuoco” ha detto Brusaferro che sui nuovi parametri per stabili i colori delle regioni spiega “le proposte fatte dalle regioni sui nuovi parametri sono in discussione: si punta alla valutazione dell’incidenza ma bisogna mantenere anche gli indicatori di allerta precoce per la valutazione del rischio”. Per l’Iss adesso la sfida è arrivare a vaccinare i giovani per rallentare la velocità della circolazione virale, come ha dimostrato un recente studio in Israele. Dunque bisogna vaccinarsi il più possibile, in fretta e con ogni vaccino disponibile” ha detto in conferenza stampa il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza. .

Italia tutta gialla tranne la valle d’Aosta che resta arancione. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà in giornata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire dal 17 maggio. Passano in area gialla le Regioni Sicilia e Sardegna. Resta in area arancione la Valle d’Aosta. Tutte le altre Regioni e Province Autonome sono in area gialla.

I dati della Calabria

I dati continua a migliorare nella nostra regione anche se restano delle criticità dovute principalmente alla presenza di alcuni focolai. Per questo la valutazione del rischio resta ancora moderata e porta ad avere ancora un’alta valutazione dell’impatto. Dal 7 al 13 maggio in Calabria sono diminuiti i casi rilevati (1.792 quelli di questa settimana) e l’incidenza scende a 112 casi ogni 100mila abitanti (la scorsa settimana era a 121 casi). La soglia di occupazione dei posti letto resta di molto sotto la soglia nelle terapie intensive, mentre di pochissimo è sopra la soglia in ara medica ma con numeri in forte discesa. L’indice RT è risalito leggermente attestandosi a 0.94 (range 0,86 -1,06).

Brusaferro “continua la progressiva decrescita della curva”

“In tutti i paesi le curve sono o stabili o in lenta decrescita e anche in Italia la curva indica una progressiva decrescita. Una decrescita lenta ma che continua in queste ultime settimane e si rileva in tutte le regioni. Anche l’incidenza è in decrescita: nel flusso del ministero della Salute è pari a 96 per 100mila abitanti” ha detto il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa al ministero della Salute per illustrare i dati del monitoraggio settimanale della Cabina di regia. “Tre regioni sono scese sotto la soglia dei 50 casi per 100mila, soglia che recupera il tracciamento”.

Ospedali “respirano” ma mantenere alta la guardia

La pressione sui servizi ospedalieri decresce ma in 3 regioni è sopra la soglia critica, Rt è stabile sotto la soglia critica e continua anche a diminuire l’incidenza ma bisogna recuperare il valore di 50 casi per 100mila abitanti. La variante inglese è dominante e dunque bisogna ridurre il numero di nuovi casi aumentando il numero di vaccinati e mantenendo le misure di mitigazione per accompagnare questa fase di transizione” ha specificato ancora Silvio Brusaferro

Età media dei contagi sui 40 anni

“L’età media dei casi scende da 41 a 40 anni – ha detto il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro – e la decrescita si rileva anche nella fascia tra 0 e 9 anni. Negli anziani la decrescita è maggiore e questo è un indicatore della campagna vaccinale in corso. In questa fase sta crescendo la vaccinazione nella fascia tra 60 ai 69 anni, e gli over-80 raggiungono tassi di copertura elevati. Il tasso di ospedalizzazione è strettamente correlato alla percentuale dei vaccinati over-80, ed è dunque in decrescita”.

Calabria

Regionali: al via la campagna elettorale di Occhiuto con Salvini, Tajani e Meloni

Al via ufficialmente martedì la campagna elettorale a sostegno del candidato Roberto Occhiuto con i ‘big’ del centrodestra

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO – Si apre martedì in Calabria la campagna elettorale del candidato del centrodestra in Calabria per le prossime regionali con una convention al T-Hotel di Lamezia Terme in programma alle 11. La coalizione presenterà in conferenza stampa, il candidato alla presidenza della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, e il candidato indicato per la vice presidenza, Nino Spirlì.

All’incontro con i giornalisti parteciperanno i leader di Forza Italia, Lega e Fratelli Italia, Antonio Tajani, Matteo Salvini e Giorgia Meloni (in collegamento via Zoom), e la responsabile azzurra per i rapporti con gli alleati, Licia Ronzulli. Saranno, inoltre, presenti i coordinatori regionali dei tre partiti, Giuseppe Mangialavori (Forza Italia), Giacomo Francesco Saccomanno (Lega), e Wanda Ferro (Fratelli d’Italia), ed esponenti delle altre formazioni politiche del centrodestra: Udc, Noi con l’Italia e Coraggio Italia.

 

Continua a leggere

Calabria

Anziano disperso ritrovato in fondo ad una scarpata. La gioia dei soccorritori

VIDEO – È stato ritrovato e affidato ai sanitari del 118, l’83enne del quale si erano perse le tracce da venerdì quando era uscito di casa per gettare i rifiuti

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO –  E’ stato affidato al personale del 118 giunto sul posto con un’ambulanza dopo il ritrovamento stamattina intorno alle 10.15 da parte di una squadra dei vigili del fuoco Cesarino Pristerà di 83 anni scomparso da Catanzaro da venerdì. L’uomo era uscito di casa per buttare la spazzatura e di lui si erano perse le tracce. Subito erano partite le ricerche dei vigili del fuoco e del Soccorso Alpino Calabria. L’uomo sta bane e al momento del ritrovamento ha anche risposto alle domande dei soccorritori che dopo averlo raggiunto gli hanno prestato le prime cure. L’anziano è stato notato in fondo ad una scarpata in una zona impervia a monte della Statale 280 e della galleria Sansinato, area nella quale da ieri si erano concentrate le ricerche.

Continua a leggere

Calabria

Al via la 3^edizione del premio “Mare pulito – Bruno Giordano”

Il blu del mare e l’amore per l’ambiente protagonisti nel porto di Tropea, per la terza edizione del Premio che sarà conferito a due Comuni calabresi

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

TROPEA (VV) – Sabato 26 giugno alle 20, al Marina Yacht club, nel porto di Tropea, si terrà la terza edizione del premio “Mare pulito – Bruno Giordano”. “Roccella e Melissa: abbiamo individuato, per questa edizione, due luoghi simbolo del territorio – anticipa Francesca Mirabelli, presidente ed anima dell’associazione. – Blu Calabria presenta il premio, ogni anno, per non smettere di sensibilizzare cittadini ed istituzioni. La gestione delle spiagge, la tutela del mare, la qualità dell’acqua. Ogni buona prassi è, per noi, consapevolezza che il percorso avviato sia quello giusto”. In considerazione della tematica trattata, l’evento vedrà la partecipazione del Comandante Generale delle Capitanerie di porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino.

Il programma prevede l’apertura del convegno con gli interventi di diversi ospiti: oltre allo stesso Pettorino che consegnerà personalmente il premio (una targa a cura del maestro orafo Santo Naccarato), anche Emilio Sperone, docente di zoologia marina all’Unical, Michelangelo Iannone, direttore scientifico dell’Arpacal e Antonella sette dell’associazione “mare pulito”. Con tutti loro, ovviamente, anche il sindaco di Tropea, Giovanni Macrì ed altre importanti istituzioni. L’imprescindibilità della tutela del mare e dell’ambiente in funzione dello sviluppo dell’industria turistica che rappresenta uno dei principali settori di interesse per il Paese. Proprio l’attività di tutela dell’ambiente marino e costiero rappresenta uno dei scopi con cui l’associazione cerca di salvaguardare e preservare l’ecosistema per garantire la fruibilità da parte della collettività.

“Vogliamo promuovere la Calabria positiva e siamo impegnati quotidianamente su tutto il territorio. In ogni angolo ed in ogni zona, l’associazione lavora per fare emergere aspetti diversi e visioni finalmente non comuni”, spiega la presidente Mirabelli.

La terza edizione sarà anche l’occasione per presentare il “Manuale sulle buone prassi per la Tutela del mare”: un libro interamente dedicato alle tematiche poste. Con la prefazione del Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino. Con interventi importanti e con spunti di riflessione che accompagneranno il prosieguo delle iniziative. “Le istituzioni ed i cittadini: insieme possiamo salvaguardare questa paradiso di territorio. Ed insieme, contestualmente, possiamo anche iniziare ad apprezzare le tante bellezze di questa terra. L’associazione Mare pulito Bruno Giordano è pronta”, la chiosa di Mirabelli. Sono pronti anche i calabresi? Il 26 giugno, a Tropea, la risposta.

Continua a leggere

Di tendenza