Piantare un bosco diffuso, il progetto affidato anche agli studenti di Cosenza - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

Piantare un bosco diffuso, il progetto affidato anche agli studenti di Cosenza

Le piante donate dai reparti dei carabinieri Biodiversità sono selezionate in base all’area geografica e fitoclimatica del luogo. Gli alunni avranno il compito di occuparsene, seguendole nelle varie fasi di crescita

Avatar

Pubblicato

il

CATANZARO, 22 APR – Dar vita ad un bosco diffuso è l’obiettivo dell’iniziativa “Un albero per il futuro” promossa dal Comando per la Tutela della Biodiversità e dei Parchi dell’Arma dei Carabinieri. Il progetto propone alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di mettere a dimora delle piantine in un luogo aperto alla pubblica fruizione allo scopo di creare un bosco diffuso. Il Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro ha coinvolto circa 100 scuole delle province di Catanzaro, Crotone e zona sud di Cosenza e proseguirà nei prossimi mesi donando circa 1.200 piante.

Si tratta di un progetto triennale che mira ad avvicinare le nuove generazioni al patrimonio naturale esistente ed ai valori di eco-sostenibilità verso una maggiore qualità ambientale a vantaggio della salute dell’uomo. Le piante vengono prodotte nei due Centri Nazionali Biodiversità dei Carabinieri di Peri di Dolcé (Verona) e di Pieve Santo Stefano (Arezzo) e sono distribuite alle scuole dai 28 Reparti Carabinieri Biodiversità presenti sul territorio nazionaleLe piante donate sono selezionate in base all’area geografica e fitoclimatica del luogo a cui sono destinate per garantire un inserimento armonioso nel territorio. Le piante autoctone saranno messe a dimora a cura delle scuole coinvolgendo associazioni di volontariato e Amministrazioni locali. Gli alunni avranno il compito di continuare ad occuparsi delle piante seguendole nelle varie fasi di crescita.

Il risultato sarà un enorme bosco diffuso a cui, pianta dopo pianta, ciascuna scuola darà vita e che potrà essere monitorato grazie ad una applicazione per smartphone creata dall’Università della Tuscia (Viterbo). Nell’ambito della progettualità, personale del Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro e quello della Compagnia Carabinieri di Catanzaro, all’Istituto Complessivo “Giuseppe Guzzo” a Tiriolo ha svolto una videoconferenza con le classi quinte della scuola primaria e secondaria di primo grado per complessivi 250 alunni. Nella circostanza, sono stati consegnati e messi a dimora 20 piante.

Area Urbana

Pd, Commissione garanzia “valuteremo i fatti avvenuti a Cosenza”

Così la Commissione regionale di Garanzia, riunita con i Presidenti della Commissioni Provinciali dopo lo scontro verbale e il successivo video postato sui social

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – “La Commissione regionale di Garanzia, riunita con i Presidenti della Commissioni Provinciali, riconferma, in modo assoluto, il suo ruolo di garante della gestione e del monitoraggio delle procedure di tesseramento, della democrazia interna del partito e di selezione, sulla base di quanto previsto dallo Statuto e dal Codice etico, delle richieste di iscrizione. La commissione procederà ad esaminare con estrema attenzione gli avvenimenti accaduti giovedì 25 novembre nel corso dell‘assemblea degli iscritti di Cosenza per valutarne le conseguenze. Ringrazia il Presidente Italo Reale per il comportamento composto che ha reso omaggio al ruolo di noi tutti, esprime disapprovazione per ciò che risulta dal video che ha libera circolazione in tutta la Calabria ed esprime disappunto per le parole espresse contro la Cittadinanza di Sambiase”. E’ quanto si legge in una nota della stessa Commissione dopo lo scontro verbale verificatosi nel corso dell’assemblea degli iscritti di Cosenza e il successivo video postato sui social.

Continua a leggere

Area Urbana

Piove nella scuola materna di Via Negroni. Bimbi rimandati a casa

Infiltrazioni d’acqua dal soffitto della scuola a causa delle forti piogge registrate negli ultimi giorni

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – A causa delle forti piogge che da giorni si stanno abbattendo su tutto il cosentino, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire nella scuola dell’infanzia “Natalia Ginzburg” di via Negroni a Cosenza, per effettuare un controllo dopo che, nel plesso scolastico, si sono registrate delle infiltrazioni dal soffitto. L’acqua, in particolare, ha iniziato a cadere all’interno dei bagni della scuola. Per precauzione tutti i genitori sono stati invitati ad andare a prendere i propri figli, mentre i vigili del fuoco stanno effettuando un controllo accurato nel plesso. Alcuni genitori hanno evidenziato che non è la prima volta che succede e che da diverso tempo hanno segnalato la problematica al Comune di Cosenza.

Continua a leggere

Area Urbana

Rende, violento scontro sulla Statale 107 a Piano Monello. Due feriti

Sarebbero al momento due le persone rimaste ferite, una in condizioni gravi. Al momento la statale 107 è chiusa

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

RENDE (CS) – Un brutto incidente è avvenuto questo pomeriggio sulla Statale 107 nel territorio di Rende. Forse a causa delle cattive condizioni del tempo e della forte pioggia che da giorni non da tregua a tutto il cosentino, due auto (una Citroen C5 e una Fiat Stilo) si sono scontrate in modo violento sul rettilineo si si trova poco prima dell’ingresso per Piano Monello al km 26,100. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e i sanitari del 118 che hanno trasportato in ospedale due persone rimaste ferite. Una di queste, estratta dalle lamiere contorte dai vigili del fuoco, sembrerebbe in modo grave.

Al momento la Statale 107 è bloccata in entrambe le direzioni per permettere i rilievi e la rimozione dei veicoli incidentati che hanno invaso entrambe le carreggiate. Presenti sul posto anche la polizia stradale e personale dell’Anas, per il ripristino delle normali condizioni di sicurezza della sede stradale.

Continua a leggere

Di tendenza