Ondata di aria gelida dalla Russia anche in Calabria. Freddo e neve a bassa quota

Un’irruzione di aria fredda dalla Russia raggiungerà anche la Calabria nel fine settimana. Previsto un crollo delle temperature e la possibilità di nevicate a quote relativamente basse.

COSENZA  – Crollo delle temperature, venti gelidi da est, piogge e anche nevicate anche a quote relativamente basse. Un nucleo di aria gelida di matrice artico continentale, sta muovendo dalla Russia verso l’Est Europa, dove sono attese temperature diffusamente e abbondantemente sottozero anche di giorno, per poi interessare i Balcani, la Grecia e la Turchia. E come spesso capita con questo tipo di irruzioni fredde (sarebbe la prima vera ondata al Sud di questa stagione invernale vissuta tra alti e bassi) in parte interesserà anche le regioni adriatiche e il Sud peninsulare, dove si potrebbero creare tutti i presupposti per delle nevicate a bassissima quota anche sulla Calabria.

Il calo termico si avrà tra venerdì e sabato in particolare sulle regioni adriatiche che saranno sotto gli effetti di venti molto freddi di Tramontana, Bora e Grecale ma l’aria fredda raggiungerà anche la Calabria. Il contrasto con l’aria mite innescherà locali rovesci o temporali con quota neve inizialmente di montagna ma in deciso calo con i fiocchi bianchi che potrebbero cadere tratti fin sulle coste sul medio versante Adriatico e in collina sul resto del Sud. Domenica fase transitoria prima di un nuovo peggioramento previsto dalla notte e la mattina di lunedì quando potrebbe formarsi un minimo depressionario sul Tirreno con precipitazioni più intense e neve sempre a quote molto basse.