Coronavirus, in Calabria 196 nuovi contagi. Altri 51 in provincia di Cosenza

Restano sempre alti ma in leggera discesa rispetto a ieri i nuovi contagi da coronavirus in Calabria. Sono 51 quelli rilevati in provincia di Cosenza. I ricoveri totali ancora in crescita sono ora 131
.

COSENZA – Restano sempre alti i contagi da coronavirus nella nostra regione dove nelle ultime 24 ore si registra un nuovo incremento di 196 nuovi casi, in leggera discesa rispetto ai 234 di ieri. Cresce leggermente il numero di tamponi analizzati. Da ieri sono stati processati 2.655 tamponi (martedì erano stati 2.546, lunedì invece 2.468) che portano il totale dei test analizzati a 263.352. Rispetto agli ultimi giorni, incremento deciso di positivi anche nel catanzarese che conta oggi 57 nuovi contagi. Tornano a salire i contagi in provincia di Cosenza. Dopo i 44 di ieri oggi sono stati accertati 51 nuovi positivi. Ma resta sempre la provincia di Reggio Calabria la più colpita con 84 nuovi contagi. Nella provincia di Crotone sono 3 mentre in quella di Vibo Valentia uno. Con i numeri di oggi il totale dei casi nella nostra Regione, comprese le vittime e i guariti, in Calabria sale a 4.400.

Revocata la zona rossa a Torre Ruggiero

Intanto la Regione ha revocato la zona rossa che era stata istituita nel Comune di Torre di Ruggiero il 16 ottobre. Lo ha deciso il presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì che prende atto che “non sono emerse valutazioni contrarie alla revoca” e che “comunque, sulla piattaforma di sorveglianza integrata Covid-19 non risultano presenti ulteriori casi confermati dopo il 15 ottobre 2020 e sono segnalati dieci guariti, nel territorio interessato”.

I numeri del contagio 

Analizzando i dati e i numeri sul contagio in Calabria, compresi i residenti e le persone da fuori regione, salgono a 2.504 le persone positive al virus, 179 in più rispetto a ieri. Le vittime totali sono 111. Da ieri si registrano anche 17 guariti in più che portano il totale delle persone che hanno sconfitto la malattia a 1.785. Cresce ancora il numero di persone ricoverate in ospedale: sono 131 in totale di cui 11 in terapia intensiva, 5 in più rispetto a ieri. Di queste 30 sono a Catanzaro (di cui tre in terapia intensiva), 49 all’Annunziata di Cosenza (di cui cinque in terapia intensiva), 47 Al GOM di Reggio Calabria (di cui quattro in terapia intensiva) mentre allo Jazzolino di Vibo Valentia i ricoverati sono 5. Infine sono 2.373 le persone in isolamento domiciliare con sintomi lievi o asintomatiche, 173  in più rispetto a ieri. Di questi 232 sono persone residenti in un’altra regione o all’estero.

Territorialmente in casi sono così distribuiti

Catanzaro
CASI ATTIVI 298 (28 in reparto; 2 in terapia intensiva; 268 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 337 (301 guariti, 36 deceduti)

Cosenza
Cosenza: CASI ATTIVI 717 (44 in reparto; 5 in terapia intensiva, 668 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 636 (597 guariti, 39 deceduti)

Reggio Calabria
CASI ATTIVI 1065 (43 in reparto; 4 in terapia intensiva; 1018 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 523 (500 guariti, 23 deceduti)

Crotone
CASI ATTIVI 71 (71 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 161 (155 guariti, 6 deceduti)

Vibo Valentia
CASI ATTIVI 37 (5 ricoverati ,32 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 122 (116 guariti, 6 deceduti)

Altra Regione o stato Estero
CASI ATTIVI 232 (232 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 117 (116 guariti, 1 deceduto). È compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione