Psoriasi, un servizio gratuito di consulenza online per i pazienti calabresi

Il prossimo 28 ottobre, un servizio gratuito di consulenza online per i pazienti psoriasici della Calabria

 

REGGIO CALABRIA – Attraverso il sito www.impattoinvisibile.it, il 28 ottobre, i pazienti psoriasici della Calabria avranno la possibilità di entrare in contatto da remoto con i dermatologi ADOI e SIDeMaST della Regione per una consulenza gratuita. Per poter accedere al servizio i pazienti si possono prenotare sul sito web. In Calabria si stima siano circa 60.000 le persone colpite da psoriasi.

«Siamo molto favorevoli a campagne come Psoriasi visibile-Impatto invisibile – dichiara Steven Nisticò, Dermatologo e Associato SIDeMaST – ci rendiamo conto di quanto sia importante aumentare la conoscenza sulla psoriasi e l’informazione riguardante le terapie. L’iniziativa della video-consulenza è molto importante perché, anche in considerazione del periodo difficile legato all’emergenza COVID-19, si favorisce il contatto tra il paziente e il dermatologo, che è particolarmente importante soprattutto per quelle persone affette da psoriasi che tendono ad isolarsi e hanno più difficoltà a parlare con il medico della propria condizione di salute e dell’impatto psicologico. Il contatto da remoto può favorire il dialogo e la richiesta di consigli oltre a rafforzare la fiducia del paziente verso lo specialista».

«La psoriasi è una malattia molto diffusa con un’elevata prevalenza anche nella Regione Calabria e ci sono tante persone con psoriasi che non hanno ricevuto una diagnosi o una terapia adeguata – afferma Giovanna Malara, Dermatologa e Associata ADOI – oggi il dermatologo ha a disposizione diverse opzioni terapeutiche che potrebbero migliorare la condizione di salute di questi pazienti. La psoriasi è una malattia infiammatoria sistemica che ha un impatto sulla qualità di vita dei pazienti molto rilevante. Il teleconsulto permette ai pazienti di entrare in contatto da remoto rapidamente con i dermatologi e di essere orientati a un centro di riferimento specialistico per la cura della psoriasi, specie per quelle persone che non sono ancora seguite da uno specialista; inoltre, attraverso il contatto da remoto il dermatologo può dare al paziente una serie di consigli, pareri e suggerimenti per migliorare la propria condizione di salute. Si tratta di un servizio molto importante».

La campagna “Psoriasi visibile – Impatto Invisibile. Guardiamo oltre le apparenze”, promossa da Amgen con ADIPSO – Associazione per la Difesa degli Psoriasici, ADOI – Associazione Dermatologi – Venereologi Ospedalieri Italiani e della Sanità Pubblica e SIDeMaST – Società Italiana di Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmissibili mette al centro i pazienti e mira a ridefinire la percezione della malattia che colpisce corpo e psiche e rinsaldare l’alleanza medico-paziente.