Taglio abusivo di alberi, tenta di fuggire ma viene arrestato

L’uomo aveva tagliato abusivamente 24 piante di quercia, acero montano e di leccio, in parte già depezzate e caricate sull’autocarro

 

SANTA CATERINA DELLO IONIO, 18 OTT – Nel corso di mirate attività di tutela del patrimonio forestale nel comune di Santa Caterina dello Ionio, i carabinieri forestale di Davoli hanno individuato, all’interno di un bosco di proprietà comunale, una persona intenta a caricare su un autocarro materiale legnoso proveniente dal taglio abusivo di alberi. Il responsabile del taglio, residente a Guardavalle e che ha tentato inutilmente la fuga, nel momento in cui é stato bloccato dai carabinieri stava caricando su un autocarro il materiale legnoso proveniente dal taglio abusivo degli alberi. In totale sono risultate tagliate abusivamente 24 piante di quercia, acero montano e di leccio, in parte già depezzate e in parte già caricate sull’autocarro, di diametro di assoluto rilievo, da 20 centimetri fino a 50 centimetri, con un peso stimato complessivo di 40 quintali. E’ stata eseguita anche la perquisizione personale del veicolo e sottoposti a sequestro, oltre al materiale legnoso, l’autocarro, e la motosega utilizzati per il taglio e l’allestimento del materiale. Il responsabile é stato posto agli arresti domiciliari.

Immagine di repertorio