Coronavirus, altri 94 casi positivi in Calabria: 35 nel cosentino

Aumenta anche il numero dei ricoveri (+8 da ieri) e dei guariti (+4 tra venerdì e sabato). Negativi i tamponi eseguiti questa mattina su calciatori e staff del Crotone calcio

 

CATANZARO – Non si arresta il numero dei contagi in Calabria, dopo il record di ieri, anche oggi il bilancio dei casi positivi nella nostra Regione sale a 2.683 (+94 rispetto a ieri). I casi confermati oggi sono così suddivisi: 35 a Cosenza, 9 a Catanzaro, 2 a Crotone, 0 a Vibo Valentia, 34 a Reggio Calabria. Altra Regione o stato Estero 14. In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 234. 282 soggetti per un totale di 236388 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test); quelli risultati negativi sono 231.599. I tamponi processati tra ieri ed oggi sono invece 2.995.

994 (+90 rispetto a ieri) sono le persone “attualmente attive”, ovvero ad oggi positive. Comprese nel conteggio anche altre 338 (+14) riferite a quanti sono provenienti da altre regioni o stati esteri, di cui 226 ancora in isolamento domiciliare, 111 già guariti e uno che è invece deceduto. Sale anche il numero delle guarigioni: 4 pazienti hanno sconfitto il virus tra venerdì e sabato, rispettivamente 2 nel cosentino e 2 catanzarese. Per un totale di  1.474 guariti.

Negli ospedali sono ricoverati 63 pazienti (+8 da ieri), da oggi cinque in terapia intensiva tra Catanzaro (3), Reggio (1) e Cosenza (1), mentre altri 705 (+68 da ieri) sono ancora in isolamento domiciliare. Stabile il numero dei decessi a 104, compreso il caso relativo al turista proveniente da un’altra regione.

Tutti negativi i giocatori del Crotone calcio

Sono tutti negativi i tamponi eseguiti questa mattina su calciatori e staff del Crotone dopo la positività dell’attaccante Denis Dragus riscontrata nella giornata del 16 ottobre, a ridosso della partita con la Juve. I tamponi sono stati fatti a distanza di un giorno dai precedenti – sempre negativi – proprio per la positività del giocatore romeno.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 113 (18 in reparto; 3 in terapia intensiva; 92 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 310 (276 guariti, 34 deceduti)

– Cosenza: CASI ATTIVI 213 (16 in reparto; 1 in terapia intensiva,196 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 578 (542 guariti, 36 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 415 (24 in reparto; 1 in terapia intensiva; 390 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 429 (408 guariti, 21 deceduti) .

– Crotone: CASI ATTIVI 9 (9 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 146 (140 guariti, 6 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 18 (18 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 114 (108 guariti, 6 deceduti).

– Altra Regione o stato Estero: CASI ATTIVI 226 (226 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 112 (111 guariti, 1 deceduto). È compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione.