Violenza sessuale di gruppo su una minorenne, latitante rintracciato all’estero

E’ stato catturato in Romania. Il latitante era ricercato per violenza sessuale di gruppo ai danni di una minorenne

 

REGGIO CALABRIA – Il 23enne Costantin Marius, rumeno, è stato arrestato questa mattina dalla Politia Română, nei pressi di Calnau, piccolo centro della regione della Muntenia (RO). L’uomo era ricercato in Italia per la violenza sessuale compiuta a febbraio 2019 ai danni di una connazionale minorenne, unitamente ad altri due cittadini rumeni, dei quali uno si trova già detenuto in madrepatria per altre vicende giudiziarie.

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, la sera del 7 febbraio 2019 la giovane si trovava a Reggio Calabria presso l’abitazione di alcuni connazionali, insieme ad un’amica ma durante la serata tre uomini, tra cui Costantin Marius, avevano condotto in auto la ragazza, con una scusa, in una località costiera del capoluogo. Qui l’avevano violentata e solo il giorno successivo la vittima, minacciata anche con una pistola perché tenesse per sé la violenza e ancora in stato di shock,  riferì tutti ai propri genitori, che si rivolsero ai carabinieri per denunciare l’accaduto.

Le indagini hanno portato a raccogliere elementi che hanno portato all’emissione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere da parte del Gip del Tribunale di Reggio Calabria nei confronti di Costantin Marius e dei due complici. Nel frattempo però il romeno era scappato e questo ha indotto l’Autorità Giudiziaria a emettere un mandato d’arresto europeo. Le ricerche si sono concluse oggi, con l’arresto dello stupratore.