Coronavirus, continuano a morire gli anziani di Chiaravalle. Altri due decessi

Continuano a morire i pazienti della Casa di Cura Domus Aurea di Chiaravalle Centrale. Sale ancora il bilancio delle vittime di anziani risultati positivi al coronavirus

 

CATANZARO – Altri due anziani sono deceduti nelle ultime ore facendo salire a 20 il numero dei morti di pazienti ospiti della casa di cura per anziani di Chiaravalle Centrale, diventata focolaio di coronavirus. Le ultime due vittime sono un uomo di 83 anni, e un’anziana che si è spenta all’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro.

Sono stati oltre 70 le persone tra anziani e dipendenti della struttura, i casi di positività al Covid 19 riscontrati alla casa per anziani di Chiaravalle Centrale. Nei giorni scorsi la Procura della Repubblica di Catanzaro ha aperto un’indagine per accertare le cause del contagio che ha colpito la Domus Aurea.

Un decesso a Reggio Calabria

Una donna di 78 anni era ricoverata da 19 giorni in Terapia intensiva al Grande ospedale metropolitano, ed è deceduta questa notte. Si tratta della tredicesima vittima di Covid-19 in provincia di Reggio. La donna anche a causa della coesistenza di altre patologie era stata subito classificata come paziente a rischio.