Danneggia l’auto dello zio a colpi di pistola, arrestato 24enne

L’uomo ha sparato diversi colpi d’arma da fuoco cal. 7,65 contro l’autovettura di uno zio, allevatore giffonese, ed è accusato di danneggiamento aggravato, porto illegale di armi ed esplosioni pericolose

 

GIFFONE (RC) – È stato arrestato e posto ai domiciliari Francesco Valente , 24enne di Giffone, accusato dei reati di danneggiamento aggravato, porto illegale di armi ed esplosioni pericolose. L’uomo, avrebbe danneggiato a colpi d’arma da fuoco l’autovettura dello zio, un 55enne giffonese. Il provvedimento cautelare giunge all’esito di articolate indagini, supportate anche da monitoraggi tecnici, svolte dai carabinieri della Stazione di Giffone, che hanno consentito di far luce su una grave vicenda che ha sconvolto il tranquillo paese aspromontano. Nel marzo scorso, infatti, un uomo danneggiava con diversi colpi d’arma da fuoco cal. 7,65 una autovettura di un allevatore giffonese. I carabinieri con l’ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, hanno identificato l’autore del gesto. L’uomo avrebbe agito contro il parente nel contesto di alcuni dissidi famigliari che si protraevano da tempo.