Finisce in una scarpata e muore carbonizzato. Lascia la moglie e due figli piccoli

Secondo i primi accertamenti Andrea Mantegna ha perso il controllo della sua auto ed è finito in una scarpata. La vettura ha preso fuoco e lui è morto carbonizzato

 

MORBELLO (AL) – Era originario di San Costantino di Briatico Andrea Mantegna, 34 anni, morto in un incidente stradale in provincia di Alessandria. Il giovane, 34 anni, lavorava all’ufficio postale di Cartosio e, nel tempo libero, aiutava la moglie nella gestione di un negozio ad Ovada. Secondo i primi riscontri Andrea viaggiava a bordo di una Toyota Yaris lungo la provinciale 208, quando nel tratto tra Morbello e Cimaferle ha perso il controllo dell’auto finendo in una scarpata profonda 10 metri.

L’auto ha preso subito fuoco e per lui non c’è stato scampo. Il giovane viveva con la moglie e i due figli a Cremolino. Sul posto l’ambulanza e l’elisoccorso e anche i vigili del fuoco di Acqui Terme e i carabinieri che dovranno accertare la dinamica del sinistro. Andrea Mantegna era cresciuto in una piccola frazione di Briatico con la sorella e la mamma mentre il papà era deceduto qualche anno fa. La salma è stata messa a disposizione della famiglia.