Jole Santelli nomina il primo assessore regionale: il capitano Ultimo all’ambiente

L’annuncio oggi a Montecitorio di Jole Santelli. Il capitano Ultimo, al secolo Sergio De Caprio, ha firmato l’accettazione della nomina

 

COSENZA – Sarà il capitano Ultimo il nuovo assessore all’ambiente della Regione Calabria. L’annuncio oggi a Roma da parte della presidente Jole Santelli: “Vi presento il nostro prossimo assessore all’ambiente” ha detto la Santelli. “La nostra regione ha un ambiente molto fortunato e allo stesso tempo molto sfortunato, con molte luci e molte ombre. Nelle città siamo in piena crisi rifiuti, c’è un enorme problema di depurazione e delle bonifiche, pensiamo all’Eni a Crotone. Ma allo stesso tempo  – ha poi proseguito la presidente della Regione – siamo l’unica regione con tre parchi nazionali, con un enorme patrimonio boschivo e naturalistico”.

Sergio De Caprio, 59 anni il prossimo 21 febbraio, è conosciuto da tutti come Capitano Ultimo. A capo dell’unità Crimor dei Carabinieri è noto soprattutto per aver materialmente messo le manette al boss di Cosa Nostra Totò Riina nel 1993 e per questo da allora vive sotto scorta. De Caprio ha avuto incarichi anche nel Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri (NOE), è stato anche vice comandante CCTA (Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente) e ha rivestito l’incarico di direttore attività convenzionali del Comando per la tutela della biodiversità e dei parchi dei Carabinieri Forestale (Cutfaa).

capitano ultimo assessore

Foto Francesco Greco

Durante la conferenza stampa tenuta oggi a Montecitorio il colonnello Ultimo, presentatosi con il volto coperto, ha firmato l’accettazione della nomina. “Il mio obiettivo è tutelare l’autodeterminazione delle comunità calabresi senza l’interferenza delle mafie di ogni tipo”. Ha affermato il capitano Ultimo, accettando l’incarico di assessore all’ambiente della regione Calabria, offertogli dalla presidente Jole Santelli.

Il segretario regionale NCS “una buona notizia per i calabresi”

“Una buona notizia per la Calabria e per tutti i calabresi”. Il segretario regionale del NSC, Amedeo Di Tillo, commenta così la notizia della nomina del “capitano Ultimo” – il colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio – ad assessore all’Ambiente della Regione Calabria da parte della neo governatrice Jole Santelli. “Capitano Ultimo – ha commentato Di Tillo – non è solo l’uomo che ha portato a termine la cattura del super boss di Cosa nostra Totò Riina, è anche un valorosissimo ufficiale dei carabinieri che ha contributo nel ruolo di vice comandante del NOE (Nucleo di tutela ambientale) ad alcune importantissime operazioni per il contrasto di reati in materia ambientale. Sono particolarmente felice di questa nomina – ha poi concluso Di Tillo – anche perché Ultimo è da poco entrato a fare parte della famiglia del Nuovo sindacato carabinieri con un ruolo di grande responsabilità nell’ambito dell’ufficio Diritti e legalità del sindacato. A lui gli auguri di buon lavoro con la certezza che la grande competenza professionale e il rigore morale che lo caratterizzano sapranno essere da esempio per tutta la giunta regionale che in queste ore si va formando”.

capitano ultimo assessore

Foto Francesco Greco