Scrutatore alle Regionali, ma era interdetto dai pubblici uffici: denunciato

Il 27enne era condannato alla pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici per la durata di 5 anni

 

ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – Era stato interdetto dai pubblici uffici, ma ha ugualmente svolto il ruolo di scrutatore in occasione delle elezioni regionali del 26 gennaio scorso. E’ successo a Isola Capo Rizzuto, nel Crotonese. I carabinieri della locale stazione, a conclusione di una serie di indagini, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Crotone un 27enne del luogo. Il giovane, nonostante a suo carico pendesse una sentenza esecutiva del Tribunale della città di Pitagora che lo ha condannato alla pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici per la durata di 5 anni, aveva avanzato domanda di inserimento nell’albo unico degli scrutatori dei seggi elettorali, attività che, come accertato dai militari dell’Arma, ha svolto in occasione delle recenti consultazioni per l’elezione del nuovo presidente della Regione Calabria.