Il trionfo di Jole Santelli, è la prima donna a guidare la Calabria “un risultato enorme”

Jole Santelli è la nuova governatrice della Calabria che vince con un distacco enorme su Pippo Callipo. La candidata del centrodestra, che ha ricevuto anche i complimenti di Berlusconi, Salvini e Meloni, è la prima donna governatrice della calabria dal 1970 “ringrazio i miei genitori, è un risultato enorme ottenuto a mani libere”

.

COSENZA – Il centrodestra si riprende la Calabria, scalza il centrosinistra dalla guida della Regione dopo gli ultimi 6 anni e lo fa con un risultato si annunciato e pronosticato, anche guardando quelli che erano stati gli ultimi sondaggi, ma lo fa con una vittoria larga, anzi larghissima in tutte e tre le circoscrizioni. Jole Santelli è la nuova governatrice della Calabria e può fregiarsi del titolo di prima donna governatrice della Calabria, incassando con un largo margine (oltre 25 punti di distacco) sul candidato civico sostenuto dal centrosinistra Pippo Callipo. La Santelli, a metà dello scrutinio (QUI LA DIRETTA DELLO SPOGLIO) si è assestata intorno al 56,20% mentre Callipo è poco sopra il 29%.

Jole Santelli esulta ” risultato enorme, da domani subito al lavoro”

I risultati si commentano nella notte, ma di sicuro sono risultati enormi – ha detto a caldo Jole Santelli nel suo comitato elettorale,circondata dagli esponenti di Forza Italia e praticamente senza voce per un fastidioso problema alle corde vocali “permettetemi di dedicare questa vittoria innanzitutto ai miei genitori non so dove siano ma sono sicura che sono con me, ai miei nipotini che come tutti i bambini e ragazzi della Calabria devono avere la speranza di poter tornare e vivere in questa terra. La terza dedica – continua la Santelli è per l’uomo che mi ha consentito di fare politica: a Silvio Berlusconi, a cui devo tutto come molti di noi visto che abbiamo la possibilità di fare politica liberamente e oggi possiamo dire di aver vinto la Calabria a mani libere. È stupendo l’abbraccio corale di Forza Italia, di tutti i colleghi, ringrazio Fratelli d’Italia, La Lega, l’Udc, la Casa delle libertà, le liste civiche e soprattutto il mio partito per il grande gioco di squadra perché dalla Calabria nasce oggi il riscatto di Forza Italia. Da domani cominciamo a lavorare partendo dai dai mille problemi ma anche dalle mille opportunità che la Calabria offre. Lavoreremo tutti insieme per raccontare una regione diversa, è questo il primo obiettivo”.

 

Indicata negli ambienti parlamentari come la “pasionaria” azzurra, la Santelli, è una forzista della prima ora e con il partito di Berlusconi ha acquisito una lunga esperienza politica. Cosentina, 52 anni, laureata in giurisprudenza, con specializzazione in Diritto e Procedura penale all’Università La Sapienza, è già alla quinta legislatura in Parlamento, dove è entrata per la prima volta nel 2001. Dal 2001 al 2006 ha ricoperto l’incarico di sottosegretario alla Giustizia nel secondo e terzo Governo Berlusconi ed è stata sottosegretario al Lavoro e Politiche sociali da maggio a dicembre 2013 nel Governo Letta. Da cinque anni, su nomina diretta del leader Silvio Berlusconi, è la coordinatrice di Forza Italia in Calabria. Dal 28 giugno del 2016 e fino alle dimissioni del 9 dicembre scorso, quando si è iniziato a parlare della sua possibile candidatura alla guida della Regione, è stata vicesindaco e assessore alla Cultura al Comune di Cosenza affiancando il sindaco Mario Occhiuto, la cui candidatura è stata bloccata per un veto posto dalla Lega. Attualmente riveste l’incarico di vice presidente della Commissione parlamentare antimafia. Recentemente ha reso noto di essere in cura al reparto di Oncologia dell’ospedale di Paola, affermando di non avere mai nascosto la sua malattia e di avere intenzione di ribellarvisi.

Berlusconi “vince una donna che ha dedicato tutto alla sua terra”

“un grande risultato quello di Jole Santelli, una donna di Forza italia che ha dedicato la vita alla sua terra. Con la sua guida la Calabria diventerà emblema del riscatto del sud, non sara’ piu’ la terra dell’inefficienza e del malaffare ma terra di eccellenze. La sinistra non riesce piu’ a parlare al suo blocco di riferimento. I dati condannano M5S all’irrilevanza“. Cosi’ Silvio Berlusconi in una telefonata  fatta in diretta nella sede di Jole Santelli. “Ora si apre una fase nuova, nella quale, se la parola democrazia ha ancora un senso, si dovra’ cambiare governo rendendo la parola agli elettori“, ha concluso Berlusconi.

 

Meloni “una vittoria straordinaria”

“Complimenti di cuore a Jole Santelli, neo presidente della Regione Calabria. Ha conquistato una vittoria straordinaria in una terra che ha bisogno di rinascere e Fratelli d’Italia lavorerà al suo fianco per raggiungere questo obiettivo”. Queste invece le parole della leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni ha commentato il successo della Santelli