Tenta di lanciarsi da un viadotto alto 30 metri. Provvidenziale l’intervento dei carabinieri

La donna, una 43enne campana residente a Joppolo, è stata bloccata dai carabinieri proprio mentre stava cercando di scavalcare la recinzione

.

VIBO VALENTIA  – I carabinieri della stazione di Sant’Onofrio hanno sventato un suicidio, salvando una donna di 43 anni, commerciante, originaria di Torre Annunziata e residente a Joppolo, nel Vibonese, che si era allontanata da casa per dissidi familiari. I militari dell’Arma, allertati dalla centrale operativa, hanno intercettato la donna sul ponte della strada provinciale 5 che conduce a Maierato e che incrocia l’autostrada. Alcuni passanti avevano infatti segnalato nei paraggi la presenza della donna e appena arrivati sul posto i carabinieri hanno bloccato la donna proprio sul viadotto alto 30 metri circa. Così la 43enne è stata fermata mentre stava tentato di scavalcare la recinzione. Evitata la tragedia, è stata visitata dal personale del 118 e trattenuta in osservazione all’ospedale di Vibo Valentia.