Agente della Penitenziaria in auto con mezzo chilo di cocaina

Fermato a bordo di un’auto nascondeva 500 grammi di cocaina mentre a casa sua è stata trovata marijuana e materiale per il confezionamento

 

REGGIO CALABRIA – Un agente penitenziario G.F., di 37 anni, di Lamezia Terme, in servizio nel carcere di Arghillà, a Reggio Calabria, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Gioia Tauro con l’accusa di detenzione e trasporto di sostanza stupefacente ai fini di spaccio aggravata dalla qualità dell’arrestato. Aveva in auto mezzo chilo di cocaina.

I poliziotti, durante servizio di controllo, hanno fermato la vettura condotta dall’uomo e, dopo avere notato un certo nervosismo da parte sua, hanno proceduto ad una perquisizione personale e veicolare. Sotto il sedile del conducente è stata trovata una busta di plastica con diversi involucri contenenti la cocaina mentre altri due piccoli involucri sono stati trovati nella tasca del giubbotto indossato dall’uomo. Nell’abitazione di G.F. sono stati trovati 21 grammi di cannabis, un bilancino e materiale per il confezionamento. All’interno della struttura carceraria dove il trentasettenne presta servizio, invece, non è stato trovato nulla.