Donazione di organi, Calabria ultima per volontà di donare. Cosenza al 99° posto

La Calabria è all’ultimo posto per dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi. Incidono i dati negativi dei capoluoghi con Crotone penultima e Catanzaro quartultima. In fondo alla classifica anche Reggio Calabria al 102 posto mentre Cosenza è 99sima.

.
COSENZA – Cagliari tra le grandi città, Sondrio tra tutti i capoluoghi di provincia, la Valle d’Aosta tra le regioni: sono le realtà più “virtuose” d’Italia secondo l’Indice del Dono 2019, il rapporto elaborato dal Centro nazionale trapianti per valutare i risultati della raccolta delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti attraverso il rilascio o il rinnovo della carta d’identità elettronica. Tre i parametri presi in considerazione: la percentuale dei consensi sul totale delle dichiarazioni registrate e quelle dei consensi e delle dichiarazioni complessive sul totale delle carte d’identità emesse da ciascun comune. Complessivamente quest’anno attraverso i comuni abilitati, sono state raccolte 2.319.223 dichiarazioni, ovvero il 22,5% in più rispetto al 2018. I consensi sono stati 1.559.171 (67,2%, in leggero calo sul 67,5% dello scorso anno) e 760.052 le opposizioni (32,8%). In totale le dichiarazioni registrate finora nel Sistema informativo trapianti sono arrivate a quota 6.788.457: 5.209.477 consensi e 1.578.980 opposizioni.

Calabria fanalino di coda

Tranne l’eccezione di Taurianova,che  tra i comuni di medie dimensioni (tra i 15 e i 50mila abitanti) e una percentuale di dichiarazioni registrate sul totale delle Cie emesse ha superato il 65%, sono tutti negativi i dati della Calabria fanalino di coda in Italia davanti la Sicilia, la Campania e la Basilicata. Meno della metà dei calabresi (44,18%) ha espresso la volontà alla donazione e di questi, solo il 58,73% ha detto si alla donazione. In fondo alla classifica tutti i capoluoghi calabresi. Cosenza si colloca al 99simo posto con il 45,01% di persone che hanno espresso la proprio volontà. Hanno detto si alla donazione il 51,02%. più giù, al 102simo posto, c’è Reggio Calabria con il 43,47%. Si scende al 106simo posto per Catanzaro con il 39,93%. Maglia nera, solo dopo Teramo è Crotone, al penultimo posto tra i capoluoghi con appena il 39,54%.

SCARICA IL RAPPORTO 2019