Regionali, Abramo: “Si parla di candidati, non di programmi. Aspetto il tavolo del centrodestra”

Il sindaco di Catanzaro, sulla candidatura alle Regionali in Calabria, si rimette alle decisioni che arriveranno dal tavolo del centrodestra: “Si pensa ai candidati ma nessuno dice come vuole cambiare la Calabria”

 

CATANZARO – “Ancora si deve riunire il tavolo di centrodestra, ci sono dei nomi sul tavolo ma ancora non hanno deciso niente”. A dirlo è il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, a margine di una conferenza stampa, riferendosi alle prossime elezioni regionali in Calabria. Nelle ultime ore infatti, è circolato anche il suo nome come uno dei possibili candidati alla presidenza della Regione.

Ma Abramo sottolinea: “Si sta parlando di candidature ma – ha aggiunto Abramo – nessuno sta parlando di un progetto e nessuno sta dicendo in che situazione oggi si trova la Regione Calabria, che è la cosa più importante. Abbiamo visto le varie difficoltà, abbiamo visto di recente anche la delibera della Corte dei Conti sul bilancio della Regione Calabria, e nessuno si sta preoccupando di quello che accadrà con il bilancio regionale e quando finiranno i fondi europei, il che sarà drammatico. Nessuno sta parlando di programmi, mi meraviglia ma – ha sostenuto il sindaco di Catanzaro – sta accadendo questo. Tutti parlano di candidature ma nessuno dice come vuole cambiare la Calabria”. ​

Rispondendo ai giornalisti che gli hanno chiesto se è disponibile a candidarsi alla presidenza della Regione, Abramo ha osservato: “Ancora si deve riunire il tavolo di centrodestra, ci sono dei nomi sul tavolo ma ancora non hanno deciso niente. Si vedrà: intanto, quello che mi interessa – ha concluso il sindaco di Catanzaro – sono i programmi, non è tanto la candidatura”.