La Guardia di Finanza irrompe negli uffici del Comune, presente il sindaco

Militari presidiano l’ingresso in municipio e gli uffici

 

VIBO VALENTIA – La gestione degli enti comunali ancora una volta nel mirino della Direzione Distrettuale Antimafia. Blitz della Guardia di finanza stamattina negli uffici del Comune di Vibo Valentia. Non sono chiari i motivi dell’iniziativa. Davanti al palazzo municipale sono arrivate alcune pattuglie delle Fiamme Gialle, con i militari che presidiano l’ingresso e gli uffici. Le verifiche sono in atto in vari uffici. Gli accertamenti sono stati disposti dalla Dda di Catanzaro e riguardano tutti gli uffici dell’ente ad eccezione dell’Urbanistica e dell’Ambiente e dovrebbero riferirsi alle precedenti amministrazioni. Sotto la lente ci sarebbero, in particolare, alcuni appalti, ma anche altri settori amministrativi, tra cui anche lo Sportello unico attività produttive (Suap). Il sindaco, Maria Limardo, si è messo a disposizione dei militari della Guardia di finanza, accompagnandoli nei vari uffici dell’ente. La stessa prima cittadina si è detta tranquilla in relazione all’acquisizione degli atti amministrativi, ricordando che il suo esecutivo si è insediato da poco più di 100 giorni.