ASCOLTA RLB LIVE
Search

Anche in Calabria la prima giornata nazionale dedicata al tumore al seno metastatico

Insieme a molte altre regioni d’Italia, anche la Calabria partecipa oggi alla prima Giornata Nazionale dedicata al Tumore al Seno Metastatico. Previsti due importanti appuntamenti

.

COSENZA – La Calabria, insieme a molte altre regioni, parteciperà alla prima giornata nazionale dedicata al tumore al seno metastatico. Europa Donna Italia, il Movimento per i diritti alla prevenzione e cura del tumore al seno, ha infatti dato vita a una straordinaria manifestazione cui prenderanno parte decine e decine di associazioni locali iscritte per sensibilizzare sulle specifiche esigenze delle donne con TSM.

In questo fitto calendario di 61 eventi distribuiti in tutta Italia, due gli appuntamenti che si svolgeranno in Calabria, dove per l’occasione sarà possibile prendere parte ad un dibattito pubblico in zona porto ma anche ad un convegno organizzato dal reparto di Oncologia dell’ASP di Catanzaro: il 13 ottobre a Palmi, in località tonnara il dibattito pubblico con specialisti del settore oncologico. In chiusura, uscita in mare con le barche in collaborazione con la Capitaneria di Porto della Guardia Costiera. Venerdì 18 a Lamezia Terme, al Seminario Vescovile, alle 17:00, si terrà il convegno “Sensibilizziamo la collettività sulla malattia” in collaborazione con la struttura complessa di oncologia dell’ASP di Catanzaro.

“In contemporanea, Europa Donna Italia – si legge in un comunicato – il 10 ottobre a Roma chiede alle istituzioni attraverso i rappresentanti parlamentari di accogliere l’istituzione del 13 ottobre a giornata nazionale più le 6 principali richieste che la accompagnano: un percorso di cura e assistenza specifico in tutti i Centri di senologia (Breast Unit), una corsia preferenziale per controlli ed esami, tempi di attesa ridotti e rapida consegna degli esiti,la disponibilità di tutti i diversi specialisti necessari, il supporto costante e qualificato dello psiconcologo per la paziente e per il caregiver, informazione sulle sperimentazioni e accesso agevolato ai trials clinici disponibili, il rapido accertamento dell’invalidità civile e/o inabilità”.