ASCOLTA RLB LIVE
Search

bollo auto

Regionali, Dalila Nesci “mi candido”. Di Maio “l’apprezzo ma non si può fare”

Il leader dei 5 Stelle chiude alla candidatura di Dalila Nesci alle prossime regionali in Calabria dopo le dichiarazioni fatte dalla deputata al Fatto Quotidiano dove aveva ribadito che l’eventuale alleanza con il Pd era fattibile solo se il nome convergeva su un candidato dei 5 Stelle

.
COSENZA – “Mi sono autocandidata da giugno a governatrice della Calabria e Luigi Di Maio lo sa. Serve una figura politica del M5s, attorno alla quale si aggreghino tutte le forze sane della Calabria. La mia non è una proposta personale, egocentrica e autoreferenziale. Il capo politico farà le deduzioni e io mi adeguerò alle sue scelte. Se in Calabria, dopo 10 anni di M5s, non siamo in grado di esporre un candidato nostro, vuol dire che questo progetto culturale non siamo riusciti a farlo avanzare. Attendo una risposta“.

E la risposta alla sua candidatura a governatrice della Calabria ha risposto proprio il leader dei 5 Stelle e Ministro degli Esteri Luigi di Maio che chiude alla candidatura nonostante ne apprezzi il lavoro e la capacità “Dalila è intelligente, e sa che non si può fare. Abbiamo delle regole e vanno rispettate. Non esistono deroghe“. Così Luigi Di Maio in un colloquio con Il Fatto Quotidiano commenta l’intenzione della deputata M5s Dalila Nesci di candidarsi per le regionali in Calabria. Sull’Umbria, invece Di Maio si dice soddisfatto della scelta ”Bianconi è bravissimo, ci ha cercato lui ed è il perfetto candidato per un patto civico. Ha votato per un candidato sindaco di destra, ma questo conferma che è post-ideologico, cioè che va benissimo“. Mi aspetto che tutto il governo partecipi alla campagna elettorale e sono lieto che anche Conte abbia dato la sua disponibilità”.