Duplice tentato omicidio nella notte, feriti due ragazzi. Uno è grave

I carabinieri indagano per risalire al movente del ferimento avvenuto intorno all’una questa notte. Due ragazzi di 23 e 21 anni sono rimasti feriti

 

PISCOPIO (VV) – Due giovani, Salvatore Battaglia, di 21 anni, e Giovanni Zuliani, di 23 anni, sono stati attinti da diversi colpi di arma da fuoco nella notta, mentre si trovavano in via Margherita, nei pressi della villa comunale di Piscopio. Il 21enne è stato portato in condizioni con una ferita d’arma da fuoco al torace e al collo, all’ospedale di Catanzaro dove è ricoverato in rianimazione.

Zuliani invece è stato attinto agli arti inferiori ed è stato portato nell’ospedale di Vibo Valentia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le indagini per fare luce su quanto accaduto, ricostruire la dinamica della sparatoria e soprattutto chiarire il movente e individuare il responsabile. Entrambe le vittime del tentato omicidio sono soggetti noti agli inquirenti. Da quanto si è potuto apprendere però, alla base dell’azione di fuoco vi sarebbe stata una lite tra coetanei poi degenerata.

A sparare contro i due sarebbe stata una persona che si è poi data alla fuga. Diversi i colpi di pistola sparati con una pistola calibro 7.65. Giovanni Zuliani é il fratello di Antonio, condannato per l’omicidio di Francesco Fiorillo, avvenuto nel 2015 a Longobardi, frazione di Vibo Valentia. Sul movente dell’agguato i carabinieri, al momento, non escludono alcuna ipotesi.