ASCOLTA RLB LIVE
Search

Fame di lavoro, 24 posti al Comune di Catanzaro. Al concorso si presentano in 6.330

Questi i numeri del concorso indetto dal Comune del capoluogo per l’assunzione a tempo indeterminato e part time al 50% di 24 lavoratori. Da martedì e venerdì le prove preselettive del concorso alle quali parteciperanno 6.330 persone da tutta la regione e non solo. Saranno ammessi alla prova successiva in 240

.

CATANZARO – Oltre 6.300 aspiranti impiegati per 24 posti: sono questi i numeri che caratterizzano il concorso indetto dal Comune di Catanzaro per l’assunzione, a tempo indeterminato e part time al 50%, di 14 istruttori amministrativi e di 10 istruttori contabili che inizierĂ  a partire da domani. Da martedì 17 settembre fino a venerdì prossimo 20 settembre, infatti, si svolgeranno le prove preselettive del concorso, per il quale hanno presentato domanda di partecipazione complessivamente 6.330 candidati: per la precisione, 4.738 candidati per i 14 posti per istruttore amministrativo e 1.592 per i 10 posti di istruttore contabile. Un numero evidentemente alto, a conferma del fatto che l’emergenza occupazionale resta quella piĂą avvertita nella realtĂ  del Mezzogiorno e la ricerca di un lavoro stabile e duraturo è l’obiettivo prioritario di tantissime persone, giovani e meno giovani: i candidati alla selezione promossa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Sergio Abramo, infatti, provengono da tutta la Calabria, ma non mancano aspiranti di altre regioni.

Da mesi la macchina organizzativa del Comune di Catanzaro, particolarmente complessa, è al lavoro per allestire le prove preselettive, che si terranno presso l‘Auditorium Casalinuovo con la suddivisione in vari turni: all’interno della struttura potranno accedere solo i candidati, previa identificazione e verifica del possesso dei requisiti e dei documenti richiesti.  Le prove preselettive in calendario domani fino a venerdì 20 settembre sono strutturate in quiz a risposta multipla: i candidati avranno a disposizione 30 minuti per rispondere. A sovrintendere alle operazioni, che prevedono vari sorteggi di quesiti e buste in modo da garantire la massima trasparenza, ci sarĂ  una commissione insediata ad hoc. Al termine delle prove preselettive saranno ammessi alla successiva prova scritta i primi 140 candidati classificati con il punteggio piĂą alto per quanto riguarda il profilo di istruttorie amministrativo, e i primi 100 candidati classificati con il punteggio piĂą alto per quanto riguarda il profilo di istruttorie contabile. “Oltre seimila istanze di partecipazione – dice all’Agi l’assessore comunale al Personale, Danilo Russo – hanno richiesto un impegno straordinario da parte del nostro settore, che dispone di forze esigue, chiamate a svolgere un compito delicato e di alta responsabilitĂ  in tutta la fase prodromica allo svolgimento delle selezioni. L’aver affidato a una ditta specializzata le procedure di iscrizione, tramite una piattaforma online, e di preselezione, inoltre, ha consentito – prosegue – i semplificare l’iter e ridurre i tempi che, altrimenti, sarebbero stati ancora piĂą lunghi”.

Dopo aver ricordato che l’ultimo concorso per le due figure di istruttore amministrativo e contabile indetto dal Comune di Catanzaro risale a 15 anni fa, Russo assicura che la selezione che parte domani “premierĂ  la competenza e il merito grazie a un processo di reperimento delle risorse umane lineare e pulito. Non ci sarĂ  spazio per ‘furbetti’ e sedicenti raccomandati: solo lo studio e la competenza – evidenzia l’assessore comunale al Personale – potranno permettere il passaggio alla fase successiva del concorso”. Per gestire al meglio quella che prevedibilmente sarĂ  un’autentica “carica” dei candidati, visto il loro alto numero di candidati, l’amministrazione comunale di Catanzaro ha organizzato per le quattro giornate delle prove preselettive apposite corse dei mezzi pubblici, al fine di non creare disagi alla viabilitĂ  della cittĂ . “Il nostro impegno  sulle politiche del personale – afferma infine Russo – ha portato a oggi a importanti risultati, se si considera che dal mio insediamento in Giunta abbiamo assunto circa 50 figure esaurendo completamente le graduatorie giĂ  vigenti. Tutt’altro che immobilismo, da parte nostra, anzi le intenzioni dell’amministrazione sono chiare. Certo, è inutile nascondersi dietro un dito, le difficoltĂ  sono tante e gli effetti sono stati acuiti dai pensionamenti in Quota 100 che prima dell’anno in corso non potevano essere previsti. Ad ogni modo – conclude l’assessore comunale al Personale – gli sforzi per affrontare la carenza di personale, che accomuna tante amministrazioni, non mancano e provvederemo a integrare, grazie al Piano del fabbisogno varato in Giunta, tutte le figure di cui il Comune di Catanzaro necessita”.