ASCOLTA RLB LIVE
Search

Chiede alla polizia di non essere lasciata sola con il marito

Trentottenne in manette

REGGIO CALABRIA – Un uomo di 38 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Reggio Calabria con l’accusa di maltrattamenti ai danni della moglie. L’arresto è scaturito da un intervento della Volante cui era stato segnalato che un uomo teneva atteggiamenti violenti nei confronti della consorte. I poliziotti hanno intercettato la vittima in strada, in evidente stato di agitazione, ed il marito che, poco distante, inveiva nei suoi confronti. La donna, reggina di 39 anni, alla vista del personale delle Volanti e in preda ad una crisi di pianto, ha esortato gli agenti a non lasciarla sola con l’uomo che poco prima l’aveva percossa. Una volta rassicurata, la donna ha raccontato, e poi formalmente denunciato, una serie di condotte violente messe in atto ai suoi danni, anche in presenza delle due figlie minori, ed è stata condotta negli Ospedali Riuniti per essere sottoposta alle cure del caso. L’arresto è stato convalidato dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria, Domenico Stilo.