Sbarco di 55 migranti nel crotonese. Individuati e arrestati i presunti scafisti

I migranti, 55 pakistani, erano arrivati lunedì a bordo di una barca a vela nei pressi della foce del fiume Neto. I presunti scafisti, due russi, sono stati intercettati e arrestati dalla polizia

.

CROTONE – Sono stati individuati e arrestati i due presunti scafisti dello sbarco di 55 migranti di nazionalità pakistana, avvenuto lunedì nei pressi della foce del fiume Neto, poco distante da Crotone. I due uomini, di nazionalità russa, poche ore dopo l’avvenuto approdo del veliero sulle coste calabresi, sono stati intercettati da una pattuglia della volante lungo la statale. Gli agenti hanno notato i due che camminavano lungo la carreggiata, sporchi di sabbia e con i pantaloni bagnati, muniti di zaini. Fermati per un controllo, sono poi stati portati in Questura. Si tratta di Maksim Sechenov, 25 anni e Dimitrii Bukhanov, di 31 anni. I successivi accertamenti svolti dalla Polizia di Stato e dalla Guardia di Finanza, anche grazie alle testimonianze di alcuni migranti, permettevano di raccogliere diversi elementi a carico dei due scafisti che sono stati arrestati con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e rinchiusi in carcere a Crotone.