ASCOLTA RLB LIVE
Search

Minacce e botte alla compagna davanti la figlia e persino fiamme all’appartamento

Un 41enne è stato arrestato dalla mobile di Reggio Calabria che ha eseguito un’ordinanza di misura cautelare emessa dal gip per “maltrattamenti contro familiari e conviventi, consumato ai danni della moglie, anche in presenza della figlia minore

.

REGGIO CALABRIA – Minacciava e maltrattava la compagna, anche in presenza della figlia minore arrivando, in un caso, a dar fuoco all’appartamento in cui la donna abitava in precedenza. Un 41enne è stato arrestato e posto ai domiciliari da personale della Squadra mobile di Reggio Calabria, con il supporto delle Volanti, al termine di indagini coordinate dalla Procura diretta da Giovanni Bombardieri. L’uomo è accusato di maltrattamenti contro familiari e conviventi. Il provvedimento, scaturito dalle indagini coordinate dal procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni e dal pm Marika Mastrapasqua, ha consentito di porre termine alle aggressioni fisiche e psicologiche che negli ultimi tempi, in modo abituale, l’uomo poneva in essere nei confronti della compagna. In particolare, dalle indagini, è emerso che l’uomo era solito avere comportamenti aggressivi e violenti lesivi dell’integrità fisica e morale nei confronti della donna, sottoposta a un regime di vita vessatorio e violento. Sulla scorta della richiesta avanzata dalla Procura, il GIP ha emesso un provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari