ASCOLTA RLB LIVE
Search

Salvini: spero che il Pd e i 5S non la tirino in lungo

“Prima si vota e prima gli italiani avranno nuova manovra”

 

ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – Bagno di folla per il ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini al suo arrivo a Le Castella di Isola Capo Rizzuto. Salvini si è concesso a numerosi selfie con i suoi sostenitori che lo hanno “accompagnato” fino alla spiaggia di un lido adiacente al Castello realizzato su un promontorio. “Per dieci minuti – ha detto Salvini – chiedo solo di potermi concedere un momento di relax in acqua senza telecamere e giornalisti”. Per il “capitano” uno schizzo collettivo da parte dei suoi sostenitori con i quali si è tuffato nelle acque del mare Ionio. “Noi siamo tutti pronti per andare in parlamento, lunedì, martedì, giovedì, quando serve. L’Italia non può vivere a lungo nell’incertezza. Prima si vota, prima gli italiani avranno un nuovo governo ed una nuova manovra economica. Spero che Pd e 5Stelle non la tirino troppo in lungo”. Lo ha detto il leader della Lega e ministro dell’Interno Matteo Salvini, parlando con i giornalisti a Isola Capo Rizzuto.

Tanti sostenitori del leader della Lega Matteo Salvini in attesa a Le Castella di Isola Capo Rizzuto dell’arrivo del ministro dell’Interno. Oltre ai sostenitori c’è anche un gruppetto di contestatori, uno dei quali ha innalzato la bandiera italiana con la scritta “restiamo umani” ed è stato fatto segno di fischi ed urla dei sostenitori di Salvini che gridano “al lavoro”. “Magari prendono anche il reddito di cittadinanza” ha detto una signora. Cartelli che sono un misto di protesta e di invito ad occuparsi del problemi della Calabria sono stati affissi su un chiosco che vende oggettistica.

“Tamarro?  – continua Salvini – Cosa rispondi a uno che ti definisce così. Non vedo una grande contestazione politica. Oggi ho ricevuto attacchi da Grillo e da Richard Gere. Me ne farò una ragione. Io rispondo agli italiani non a Grillo e Gere”. Lo ha detto parlando con i giornalisti al suo arrivo a Isola Capo Rizzuto. E sulle polemiche relative al suo doppio ruolo di candidato premier e di ministro dell’Interno: “L’importante è che le elezioni ci siano, poi se le gestisce qualcun altro sono pure più contento perché avrò più tempo” per la campagna elettorale.

parlando delle elezioni regionali della Calabria che dovrebbero svolgersi nel prossimo autunno Salvini risponde  “Sarebbe bello che i calabresi potessero scegliere di dare il loro voto sia per le elezioni nazionali che per quelle regionali”.

Striscioni contestazione Salvini a Soverato, ‘Oggi puzza’

Anche a Soverato, seconda tappa del beach tour di oggi in Calabria di Matteo Salvini, i contestatori del leader della Lega e ministro dell’Interno sono già all’opera. Alcuni striscioni con su scritto “Non si Lega” e “Oja Puzza (oggi puzza)”, sono apparsi alla base della targa segnaletica della città “Soverato. Baia dell’Ippocampo”. Salvini è stato in mattinata a Policoro (Matera)e dopo avere percorso la strada statale da Policoro ha dichiarato: “La statale ionica 106 non è una strada ma è una roba … Per questo bisogna andare a votare anche in Calabria per cambiare questo stato di cose”

 

copertina foto repertorio