ASCOLTA RLB LIVE
Search

Aggredito con una spranga di ferro e rapinato: due arresti

Trecento euro sarebbe stato il bottino racimolato dai rapinatori se non fossero intervenuti i militari dell’Ama fermando nell’immediato uno dei due malviventi di origine nigeriana

 

REGGIO CALABRIA – Stanotte, i Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Calabria assieme ai colleghi della stazione di Rione Modena hanno arrestato Omorotinwen Sunny, nigeriano, 30enne, disoccupato, con precedenti di polizia per reati contro la persona e testo unico stranieri e Caroprese Carmine Gino, reggino, 22enne, disoccupato, incensurato, accusati di rapina e lesioni personali. In particolare, i due, nei pressi del lido comunale hanno aggredito con l’utilizzo di una spranga di ferro un 22enne, cittadino nigeriano ma residente a Reggio Calabria e  lo hanno rapinato di circa 300 euro.

I militari dell’Arma, che erano li vicino, ed a seguito di richiesta di intervento al 112,  sono intervenuti evitando il peggio bloccando e arrestando il flagranza di reato il cittadino nigeriano, mentre Caroprese, alla vista dei militari dell’Arma si è dileguato. I Carabinieri, coordinati dalla centrale operativa si sono messi alla ricerca dell’uomo che hanno bloccato subito dopo in piazza Carmine. I due, espletate formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Arghillà a disposizione dell’autorità giudiziaria reggina.