ASCOLTA RLB LIVE
Search

Formiche nel corridoio dell’ospedale. L’AO di Reggio: “bonifica effettuata”

La presenza delle formiche segnalata da una paziente nei corridoi dell’Ospedale “Eugenio Morelli” di Reggio Calabria e documentata con foto e video su Facebook da un utente. Immediato l’intervento degli addetti che dopo averle rimosse hanno avviato la bonifica

 

REGGIO CALABRIA – La presenza delle formiche è stata segnalata nei corridoi dell’ospedale “Eugenio Morelli”, presidio ospedaliero della zona Sud di Reggio Calabria, associato al Grande ospedale metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli”. E’ stata una paziente a segnalare agli addetti dell’ospedale la presenza delle formiche, mentre la ‘scena’ è stata documentata da un visitatore con alcune foto e video postate poi su Facebook. Immediato l’intervento degli stessi addetti che in un primo momento hanno utilizzato delle scope per rimuovere le formiche e poi hanno avviato la bonifica delle aree interessate, in particolare il corridoio tra la sala mortuaria e l’ambulatorio per la risonanza magnetica.

 

 

Il problema, secondo quanto si è appreso, sarebbe circoscritto solo all’area dove è stata segnalata la presenza degli insetti. Non è escluso che la Direzione sanitaria disponga verifiche sull’intera struttura. Gli edifici che ospitano i reparti del Morelli sono di recente costruzione e sono in corso lavori di costruzione di nuovi padiglioni, secondo il progetto del nuovo Ospedale e del nuovo pronto soccorso che dovrebbe servire l’intera zona sud di Reggio Calabria.

L’Azienda Ospedaliera “locali già disinfettati”

E’ stato prontamente risolto, nel presidio “Eugenio Morelli”, del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio
Calabria, sull’invasione di formiche che questa mattina ha interessato alcuni locali del nosocomio della zona sud della città. E’ quanto si è appreso dalla direzione sanitaria dell’ospedale che ha subito disposto la disinfestazione
dell’area. È intervenuto il servizio disinfestazione della stessa Azienda ospedaliera che ha proceduto a risanare i locali infestati sotto il profilo igienico sanitario.  Dalla stessa Azienda è stato comunicato che il problema è stato determinato da cause esterne alla struttura, per la presenza di depositi, estranei all’Ospedale, che erano stati infestati degli insetti.