ASCOLTA RLB LIVE
Search

Carabinieri e finanza nei negozi cinesi. Sequestrati giocattoli e prodotti pericolosi

Controllati diversi esercizi commerciali gestiti da cittadini di nazionalità cinese nel vibonese. In particolare, in un negozio di Mileto, i carabinieri hanno sequestrato giocattoli e prodotti ritenuti pericolosi

 

MILETO (VV). – Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio in materia di sicurezza dei prodotti finalizzato alla prevenzione e alla repressione delle frodi in commercio, i Carabinieri e personale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, hanno eseguito una serie di ispezioni ad alcune attività commerciali di proprietà di cittadini cinesi. In particolare, a Mileto, i militari dell’Arma hanno elevato sanzioni amministrative per 7.600 euro nei confronti di una ditta individuale il cui legale rappresentante è risultato essere P. X., 60 anni, originario della Repubblica Popolare Cinese ma residente nel comune del vibonese.

Contestate al titolare una serie di violazioni penali e amministrative quali la frode nell’esercizio del commercio, la vendita di prodotti contraffatti, la ricettazione e la commercializzazione di giocattoli e apparecchiature elettroniche pericolosi o privi del marchio CE. I carabinieri hanno provveduto a porre sotto sequestro venti giocattoli e 302 prodotti in genere.