ASCOLTA RLB LIVE
Search

Rocco stilo

Arrestato in Germania il latitante Rocco Stilo. Sarà estradato in Italia

L’arresto effettuato dalla polizia tedesca su indicazione dei Carabinieri di Africo Nuovo. Sul latitante, contiguo alla ‘cosca “Morabito-Bruzzaniti-Palamara” di Africo, pendeva un mandato di arresto europeo emesso a giugno dalla Procura di Reggio Calabria

. 

AFRICO NUOVO (RC) – La polizia tedesca, su indicazione dei carabinieri di Africo Nuovo, ha arrestato domenica 9 giugno il latitante Rocco Stilo, 28 anni, ritenuto contiguo alla ‘cosca “Morabito-Bruzzaniti-Palamara” di Africo. Il provvedimento è avvenuto in esecuzione di un mandato d’arresto europeo emesso il il 3 giugno dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria. Rocco Stilo è stato individuato a Neuwied, in Renania. I Carabinieri sono giunti alla sua localizzazione analizzando tutte le risultanze investigative pregresse disponibili sul suo conto, effettuando numerosi accertamenti documentali ed incroci di dati, verificando ogni possibile dimora dove potesse trovare ospitalità all’estero.

Fuggito in Germani dopo condanna. Sarà estradato in Italia

Grazie alla collaborazione con la polizia renana, avvenuta sotto il coordinamento del servizio di cooperazione internazionale di polizia, si è quindi stretto il cerchio attorno al luogo dove Stilo stava probabilmente pianificando di rimodulare la sua latitanza in ragione della condanna definitiva intervenuta per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e rapina aggravata, a seguito della quale il 19 maggio scorso la Procura di Reggio Calabria ha emesso un ordine di esecuzione per la carcerazione per un’ulteriore anno e 8 mesi di reclusione, oltre ai 3 anni già scontati in regime cautelare tra il 2014 e il 2017. La recente condanna ha evidentemente indotto Stilo a sottrarsi alle ricerche, ritenendo la Germania un luogo sicuro. Tuttavia, le indagini immediatamente attivate dai carabinieri non gli hanno consentito ulteriori margini di fuga e hanno interrotto sul nascere la sua latitanza. Adesso l’arrestato dovrà scontare la pena in Italia, dove verrà estradato nel previsto termine di 90 giorni.