ASCOLTA RLB LIVE
Search

Ritrovato bruciato il fuoristrada dei Manfredi, scomparsi da Pasqua

Padre e figlio sono scomparsi dal giorno di Pasqua. Il loro fuoristrada è stato trovato in una zona di campagna nel comune di San Mauro Marchesato, bruciato e con la targa parzialmente visibile.

 

PETILIA POLICASTRO (KR) – La firma sembra essere quella della ‘ndrangheta nei casi di lupara bianca. Dei due allevatori di Petilia Policastro, Rosario Manfreda, di 69 anni, e il figlio Salvatore, 35 anni, usciti il giorno di Pasqua a bordo di una Ford Maverick di colore nero non vi è traccia. La loro auto però è stata ritrovata, completamente bruciata. Un segnale che indirizzerebbe i carabinieri della compagnia locale del Comando Provinciale di Crotone a pensare che possa trattarsi di un caso di lupara bianca.

Le ricerche infatti, hanno portato per ora al ritrovamento del mezzo ma dei due allevatori nessuna traccia. Padre e figlio risiedono nella frazione Sofoma di Petilia Policastro e sono conosciuti in paese come persone dedite al lavoro e alla famiglia. Gli inquirenti avrebbero però escluso la pista della criminalità organizzata in quanto entrambi sono incensurati e indagano anche su possibili contrasti in ambito lavorativo.