ASCOLTA RLB LIVE
Search

Traffico ad intermittenza sul ponte Morandi calabrese per verificarne la staticità

Le indagini e le prove di carico saranno eseguite dai tecnici dell’Università della Calabria in corrispondenza della scarpata

 

CATANZARO – Per consentire l’esecuzione delle attività di indagine da parte dell’Università della Calabria e in corrispondenza della scarpata lato Lamezia Terme del Viadotto Bisantis, a Catanzaro, domani, rende noto l’Anas, “si renderà necessario interrompere il traffico in più momenti della mattinata fino al primo pomeriggio”. “Le attività – è scritto in una nota – saranno eseguite dal Dipartimento di Biologia, ecologia e scienze dell’Università della Calabria, con esplorazioni geofisiche lungo la scarpata ovest ai piedi dei cavalletti del Viadotto Bisantis. Per l’esecuzione delle prove sarà necessario interrompere il traffico temporaneamente per brevi periodi di tempo e in diversi momenti della mattinata, intervallati fino al primo pomeriggio. I rilievi sono finalizzati alla progettazione degli interventi di adeguamento/miglioramento per elevare i livelli di sicurezza dell’opera, stante la sua importanza strategica per la viabilità ed architettonica”.

 

Crollo ponte Morandi, il ‘gemello’ calabrese non è a rischio