“Costruiamo Insieme”, costituito il comitato delle associazioni in Calabria

Il mondo dell’associazionismo calabrese si ritrova, si organizza e si federa in un Comitato di coordinamento per imprimere maggiore forza alle istanze delle singole associazioni

 

LAMEZIA TERME (CZ) – Domani Conferenza stampa di presentazione di “Costruiamo Insieme” – Comitato di Coordinamento Associazioni Calabria, presso la sala conferenze, in cui si illustreranno gli obiettivi e le iniziative che saranno adottate dal comitato, nell’ambito, in particolare, della sanità, dell’ambiente, della politica sociale e culturale, della tutela dei minori, del sovraindebitamento ed altro ancora.

Il Presidente del coordinamento è Antonio Sanvito, coadiuvato dal comitato di coordinamento regionale, composto da Stefano Scrugli di Vibo Valentia, Giuseppe Gigliotti di Lamezia Terme, Domenico Scagliola di Paola, Francesco Molinari di Cosenza.

Ricordiamo, infine, che fanno parte di “Costruiamo Insieme” – Comitato di Coordinamento Associazioni Calabria, le seguenti associazioni:

UNI.SA.MI, l’Associazione, come suggerisce il suo acronimo, lotta Uniti per una sanità migliore, ed ha già ottenuto che il nosocomio Mariano Santo di Cosenza si fornisse di un nuovo macchinario, cd. acceleratore, per la radioterapia. Ora l’Associazione sta lottando per aprire i reparti di cardiochirurgia e cardiochirurgia pediatrica presso l’Annunziata di Cosenza;

CEMPI, è una Confederazione datoriale di medie e piccole imprese dell’area euromediterranea, rappresenta un mezzo importante grazie al quale le imprese possono semplificare i rapporti con le istituzioni e portare in alto i loro standard utilizzando una serie di servizi messi a disposizione. Si pone come associazione rivolta alla collaborazione tra le parti sociali, un interlocutore per le Istituzioni, il Sindacato e l’impresa;

IL GABBIANO, si occupa di assistenza e supporto alle famiglie dei detenuti, di natura psicologico, soprattutto nei confronti di eventuali figli, ma anche per il disbrigo di pratiche amministrative inerenti lo stato detentivo dei congiunti;

ITALIA NOSTRA, I beni culturali sono la missione storica che, da oltre 60 anni, appassiona e impegna intere generazioni di volontari di Italia Nostra. I beni culturali sono tutti i beni considerati importanti per l’archeologia, la letteratura, l’arte, la scienza, la demologia, l’etnologia e l’antropologia;

MALATI CRONICI DEL LAMETINO, associazione di aiuto, assistenza e supporto dei malati cronici della zona del Lametino;

CALABRIA TERRA LIBERA, è una associazione che nasce dalle esperienze dei cittadini a tutela del territorio. Ha fra i suoi scopi statutari: la promozione e la diffusione della legalità e della piena e consapevole cittadinanza; favorire tutte quelle forme di democrazia che realizzino una reale e piena partecipazione e condivisione di responsabilità nelle scelte e nelle politiche che riguardano l’intera comunità dei cittadini che ne fanno parte; impegnarsi a favorire il libero dibattito sulle tematiche della giustizia e sulla sostenibilità ambientale delle scelte pubbliche; favorire convegni, seminari e incontri di approfondimento sulle tematiche di cui agli scopi statutari;

SVILUPPO COSENTIA, associazione di aiuto, assistenza e supporto alle imprese ed ai privati cittadini in gravi difficoltà economiche, fornendo orientamento anche nella segnalazione ed individuazione delle figure professionali necessarie per la risoluzione della problematica;

SOS MINORI, il fine del comitato è quello di perseguire attività utili e proficue nell’interesse ed a tutela dei minori, nonché allo scopo di affrontare con spirito di collaborazione e di confronto le problematiche quali la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche, la vendita e la cessione di sostanze stupefacenti, il bullismo ed altro ancora.

I RIFORMATORI, l’Associazione propugna la libertà, la giustizia sociale, il benessere e la pace ed in tal senso organizza convegni, manifestazioni ed anche incontri con le scuole, con le istituzioni per trasmettere questi ideali;

UMANI, l’associazione si occupa di attività ludico, ricreative e riabilitative per bambini diversamente abili e/o disagiati sociali. Inoltre offre un sostegno alle famiglie disagiate attraverso la fornitura mensile di derrate alimentari. Presso la sede è attivo anche uno sportello socio sanitario che offre prestazioni a domicilio. Si occupa, inoltre, di animazione nelle case di riposo e clown terapia presso la pediatria dell’ospedale di Vibo Valentia.