Giovane mamma muore per la febbre alta, i familiari sporgono denuncia

Lascia due bambini, una di 6, e l’altro di 12 anni. La donna è deceduta in ospedale dove era arrivata con la febbre alta che andava avanti da 4 giorni

 

CATANZARO – La tragedia ha colpito la famiglia di donna di appena 32 anni, Antonia Andali, deceduta giovedì pomeriggio all’ospedale Pugliese di Catanzaro. I familiari vogliono capire come sia stato possibile e si sono rivolti alla Polizia per sporgere denuncia. Chiedono di accertare le cause della morte di Antonia, che lavorava in distributore di carburanti con un bar di proprietà della famiglia lungo la statale 106.

La vicenda sarebbe iniziata lo scorso fine settimana. Antonia aveva la febbre alta che andava avanti da due giorni, tra domenica e lunedì. I familiari avevano chiesto l’intervento del 118 ma i sanitari, come spesso accade per i casi di febbre, non sono intervenuti e così la donna sarebbe stata seguita dalla Guardia Medica e dal medico di famiglia che però giovedì scorso, ritenendo grave il caso, l’aveva fatta ricoverare in ospedale. Nel pomeriggio la situazione è precipitata drasticamente fino al decesso della donna.