ASCOLTA RLB LIVE
Search

Reggio, Ferrovie: operativi 4 nuovi ascensori in stazione

Sono dotati di sistema telesorveglianza a circuito chiuso gli ascensori possono trasportare fino ad otto persone e, grazie a un’ampia cabina panoramica

 

REGGIO CALABRIA – Operativi quattro nuovi ascensori nella stazione Fs di Reggio Calabria centrale. Realizzati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), collegano il fabbricato viaggiatori ai binari. “Dotati di un sistema di telesorveglianza a circuito chiuso – é detto in un comunicato – gli ascensori possono trasportare fino ad otto persone e, grazie a un’ampia cabina panoramica, consentono l’accesso anche alle persone diversamente abili, contribuendo all’abbattimento delle barriere architettoniche della stazione”. “A Reggio Calabria centrale, nell’ambito degli interventi di riqualificazione del terminal – si aggiunge nella nota – proseguono le attività per migliorare la fruibilità dell’impianto. I marciapiedi sono stati già innalzati a 55 centimetri (standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani per un più agevole accesso ai treni) e attrezzati con percorsi tattili integrati con tecnologia ‘Loges-Vet-Evolution’ che, mediante sensori posti sotto la superficie, migliora ulteriormente la riconoscibilità del percorso stesso”.
Sono dotati di sistema telesorveglianza a circuito chiuso
REGGIO CALABRIA
(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 11 FEB – Operativi quattro nuovi ascensori nella stazione Fs di Reggio Calabria centrale. Realizzati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), collegano il fabbricato viaggiatori ai binari. “Dotati di un sistema di telesorveglianza a circuito chiuso – é detto in un comunicato – gli ascensori possono trasportare fino ad otto persone e, grazie a un’ampia cabina panoramica, consentono l’accesso anche alle persone diversamente abili, contribuendo all’abbattimento delle barriere architettoniche della stazione”. “A Reggio Calabria centrale, nell’ambito degli interventi di riqualificazione del terminal – si aggiunge nella nota – proseguono le attività per migliorare la fruibilità dell’impianto. I marciapiedi sono stati già innalzati a 55 centimetri (standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani per un più agevole accesso ai treni) e attrezzati con percorsi tattili integrati con tecnologia ‘Loges-Vet-Evolution’ che, mediante sensori posti sotto la superficie, migliora ulteriormente la riconoscibilità del percorso stesso”.