ASCOLTA RLB LIVE
Search

Armi clandestine e munizioni, tre arresti

I carabinieri scoprono in un casolare un fucile e una pistola con matricola abrasa e 68 cartucce di vario calibro

 

LAUREANA DI BORRELLO (RC) – Nella tarda serata di giovedì, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere disposto dalla Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro, i militari della Stazione di Laureana di Borrello hanno arrestato in flagranza di reato, CURRĂ’ Carmelo, 44enne, pregiudicato, CURRĂ’ Natale, 41 enne, incensurato,  fratelli ed entrambi di Laureana di Borrello e LEMMA Carmelo 57enne, pregiudicato rosarnese, sorpresi detenere armi clandestine e munizioni.

In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita all’interno di un casolare di campagna di proprietà di Currò Carmelo in C. da Brisi, agro del Comune di Laureana di Borrello, i Carabinieri hanno rinvenuto un fucile sovrapposto con matricola abrasa, una pistola cal. 7.65 con matricola asportata nonché 36 cartucce cal. 22, 27 cartucce cal. 38 special, il tutto occultato in alcuni riposti su delle alcune travi portanti del casolare perquisito.

Le armi sono state quindi sottoposte a sequestro penale e saranno successivamente trasmesse al RIS di Messina per le comparazioni balistiche.

Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Reggio Calabria- Arghillà e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Palmi in attesa del giudizio di convalida.