Commissariato il Pd calabrese in vista del congresso

Il Pd calabrese sarà commissariato. E quanto è stato deciso nel pomeriggio a Roma, nel corso di un incontro presieduto dal presidente del partito, Matteo Orfini

 

CATANZARO – La decisione è stata presa alla presenza dei parlamentari eletti nella regione, dei consiglieri regionali e dei dirigenti locali. Il Pd calabrese è senza segretario dal febbraio del 2018 e non è ancora stata decisa la data del congresso regionale. Da qui la decisione di affidare il partito a un commissario il cui nome non è stato ancora indicato. Parlamentari, consiglieri regionali e segretari di circolo, nei giorni scorsi, si erano dichiarati contrari al commissariamento. Al momento non è stato reso noto il nome del commissario, e a rischio ci sarebbe anche

Ieri alla vigilia dell’incontro romano l’80% dei segretari di circolo Pd avevano detto no al commissariamento, ben 180 segretari cittadini di circolo democrat. La Direzione nazionale ha convocato il congresso del Pd della Calabria per il prossimo 3 marzo e il responsabile organizzazione nazionale ha inviato una lettera lo scorso 28 novembre in cui veniva esplicitato il percorso congressuale.