ASCOLTA RLB LIVE
Search

reddito di cittadinanza

Isee e reddito di cittadinanza, Crotone in testa. Cosenza al 12° posto

Chi rientra tra i beneficiari del reddito di cittadinanza? Chi ha un Isee inferiore a 9mila euro e in provincia di Crotone, il dato supera una famiglia su quattro

 

ROMA – Le famiglie con Isee ordinario fino a 9mila euro, potenziali beneficiarie del reddito di cittadinanza nella provincia di Crotone rappresentano il maggior numero in Italia, rispetto alla popolazione. Il 27,9% della popolazione crotonese ha un Isee così basso da rientrare nel reddito di cittadinanza. All’estremità della classifica troviamo Bolzano dove, ad avere i requisiti per l’accesso al reddito di cittadinanza è una famiglia su 40, a Belluno e Sondrio una su 30. I dati emergono dall’analisi del Sole 24 Ore del Lunedì sugli Isee ordinari presentati in Italia nel 2016 (ultimo dato disponibile) e monitorati dal ministero del Lavoro.

Il reddito di cittadinanza sarà destinato alle famiglie con un Isee fino a 9.360 euro annui. Ragionando sulla previsione del Reddito di cittadinanza, per come è stato programmato, non è un mistero che il Sud e le Isole siano in testa, ed è nel Mezzogiorno il numero maggiore di beneficiari. La provincia di Napoli conta quasi 230mila famiglie, seguita da Roma (173.200), c’è anche Milano (103.600), Palermo (100.800). Cifre che ovviamente sono in rapporto al numero di abitanti.

I valori dell’Isee sono più bassi nel Mezzogiorno, dove i redditi sono inferiori, la disoccupazione più alta, le famiglie mediamente più numerose e i depositi bancari e gli investimenti minori. La mappa fotografa su 100 famiglie con i requisiti d’ammissione, 48,6 sono al Sud e nelle Isole, 19 al centro e 32,4 al Nord.

Basandosi sui dati dei nuclei familiari presentati nel 2016 (una o più dichiarazioni sostitutive uniche) sono 4,5 milioni in tutta Italia, per un totale di oltre 14 milioni di persone. Di queste, le famiglie con Isee inferiore a 9mila euro sono 2,5 milioni. Ma i potenziali beneficiari potrebbero essere molti di più vista la soglia del reddito più alta (9.360 euro) e questo, potrebbe ovviamente invogliare chi non ha mai presentato un Isee a farlo nel 2019 per accedere al sostegno.

La Calabria al 2° posto nella classifica dei beneficiari

La Calabria con 391.300 famiglie è la seconda regione, dopo la Campania, che conta il numero maggiore di potenziali beneficiari del reddito di cittadinanza (il 17,9% rispetto al 18% della Campania). A livello provinciale, spicca Crotone, che è in testa nella speciale classifica delle province. Segue Catanzaro al 6° posto, Reggio Calabria al 10°, la provincia di Cosenza al 12° posto e infine Vibo Valentia al 15°.