ASCOLTA RLB LIVE
Search

Litigano con un coetaneo e gli incendiano casa, ma vengono avvolti dalle fiamme

Uno dei due ‘vendicatori’ è rimasto ustionato ed è stato rintracciato in un villaggio turistico

 

 

ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – Ripicca mal riuscita. Dopo un diverbio con un coetaneo, per “punirlo” in due hanno rovesciato della benzina sul ballatoio di casa del rivale e dandole fuoco. Ma uno di loro è stato avvolto dalle fiamme. E’ accaduto a Le Castella di Isola Capo Rizzuto. Protagonisti sono stati M.M., di 25 anni, che è stato arrestato in flagranza dai carabinieri, e F.M., di 28, che, pur avendo riportato ustioni, è riuscito in un primo tempo a dileguarsi ed è stato rintracciato dopo alcune ore in un villaggio turistico. Solo per un caso il rogo non ha interessato alcune bombole di gas che erano a poca distanza dal ballatoio dell’abitazione. Il giovane rimasto ferito è stato dapprima accompagnato dai carabinieri nell’ospedale di Crotone da dove, successivamente, è stato disposto il suo trasferimento in elisoccorso nel centro grandi ustionati di Bari dove gli sono state riscontrare ustioni nel 40%-50% del corpo. Non è grave. Il 25enne, invece, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Alla base della lite ci sarebbero futili motivi.

 

Immagine di repertorio