ASCOLTA RLB LIVE
Search

Rapinarono anziano in casa, l’Arma arresta la banda di etnia Rom

In sei finiscono in manette di cui due donne poste ai domiciliari. Un minore coinvolto nell’azione criminale √® stato denunciato a piede libero.Per tutti l’accusa √® di rapina

 

LAMEZIA TERME (CZ)- Quattro uomini sono stati arrestati a Lamezia Terme dai carabinieri mentre due donne sono state poste ai domiciliari e un minore √® stato denunciato con l’accusa di rapina in esecuzione di un’ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica lametina. La vicenda ha origine lo scorso gennaio dalla rapina consumata ai danni di un anziano dal quale alcuni individui, dopo averlo minacciato con un coltello e fatto cadere a terra, si erano fatti consegnare pochi soldi e una tessera bancomat. Successivamente alcuni componenti del gruppo erano recati a prelevare denaro da un Atm di Nicastro. Poi hanno anche fatto rifornimento in un distributore di carburanti. A consentire di risalire al gruppo di etnia rom, per√≤, √® statala la visione di decine e decine di filmati prodotti dalle telecamere del sistema di videosorveglianza. In carcere cos√¨ sono finiti Mario, di 42 anni, Cosimo (24) e Davide Bevilacqua (20), Damiano Berlingeri di 35, noti alla forze dell’ordine per precedenti specifici; Per due donne Antonella Berlangieri di 42 anni, e Maria Jessica Bevilacqua sono stati disposti i domiciliari.