Omicidio Bagalà nel 2012, emesse tre ordinanze cautelari (VIDEO) - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Calabria

Omicidio Bagalà nel 2012, emesse tre ordinanze cautelari (VIDEO)

Avatar

Pubblicato

il

Ad eseguire le ordinanze di custodia cautelare in carcere i carabinieri del Gruppo di Gioia Tauro, emesse dal Gip di Reggio Calabria su richiesta della Dda

 

REGGIO CALABRIA – Francesco Bagalà (nel riquadro) era uno studente universitario di Messina che era rientrato a Gioia Tauro per le vacanze di Natale. Già noto ai carabinieri, Bagalà era stato arrestato l’8 luglio 2011 per una rissa culminata con l’omicidio del ventinovenne Vincenzo Priolo. Stamattina i carabinieri di Gioia Tauro hanno eseguito tre ordinanze cautelari in carcere nei confronti dei fratelli Giuseppe e Alfonso Brandimarte, di 47 e 41 anni, entrambi già detenuti, e di Davide Gentile, di 29.

Per tutti l’accusa è di omicidio volontario, aggravato dalle modalità mafiose. L’omicidio di Francesco Bagalà venne compiuto il 26 dicembre del 2012, e sarebbe da inquadrare, secondo quanto é emerso dalle indagini dei carabinieri basate su immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza, su intercettazioni telefoniche ed ambientali e sulle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, nel contesto della faida che tra il 2011 ed il 2012 contrappose a Gioia Tauro le cosche di ‘ndrangheta dei Priolo-Piromalli, da una parte, e dei Brandimarte dall’altra.

L’assassinio di Bagalà sarebbe stato la risposta da parte di Giuseppe Brandimarte, che lo avrebbe pianificato e premeditato, al tentato omicidio messo in atto ai suoi danni il 14 dicembre del 2011 da Giovanni Priolo, padre di Vincenzo, a sua volta ucciso l’8 luglio del 2011 da Vincenzo Perri, nipote di Michele Brandimarte, e dallo stesso Francesco Bagalà. Le indagini hanno permesso di accertare che, ad eseguire l’assassinio di Francesco Bagalà sarebbe stato un “commando” composto da Alfonso Brandimarte e dal nipote Davide Gentile che, dopo aver seguito l’autovettura con alla guida la vittima, l’aveva affiancata, sparando complessivamente sei colpi con una pistola calibro 38, due dei quali raggiunsero Bagalà al torace ed al volto, determinandone la morte istantanea.

VIDEO 

Calabria

In Calabria la pillola abortiva è distribuita in tutti i principali ospedali della regione

La pillola RU486 viene distribuita negli ospedali e nei consultori della Provincia di Cosenza

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO – In Calabria tutti i principali ospedali di tutte le cinque Aziende sanitarie provinciali e delle quattro Aziende ospedaliere praticano, seguendo le indicazioni date dalla legislazione nazionale, sia l’aborto chirurgico sia quello con la pillola RU486.

Nel 2021 in Regione sono state praticate 1.334 interruzioni volontarie di gravidanza. La pillola RU486 viene distribuita negli ospedali e nei consultori della Provincia di Cosenza.

Continua a leggere

Calabria

Call tra Occhiuto e Amazon: “stiamo lavorando ad un progetto per le pmi calabresi”

“Un’occasione utile per illustrare a questa grande multinazionale tutte le opportunità che il nostro territorio offre e le politiche di attrazione degli investimenti”

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO – “Oggi ho avuto una call con i vertici di Amazon. Abbiamo parlato di un progetto di collaborazione, al quale stiamo lavorando, per supportare le piccole e medie imprese calabresi ad intraprendere sempre più un percorso di digitalizzazione e internazionalizzazione”. Lo riferisce su facebook il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto.

“È stata un’occasione utile – spiega Occhiuto – per illustrare a questa grande multinazionale tutte le opportunità che il nostro territorio offre e le politiche di attrazione degli investimenti che la Regione mette a disposizione di coloro che decidono di venire a fare impresa in Calabria. Vogliamo stimolare l’economia del nostro territorio, e per questo vogliamo creare un habitat naturale ideale per chi vuole fare impresa: anche per questo stiamo puntando sulle infrastrutture e sullo sviluppo del porto di Gioia Tauro. Sul tema delle infrastrutture, dell’intermodalita e dell’attrazione degli investimenti abbiamo condiviso opportunità e possibili sinergie per il futuro, a favore del territorio e delle piccole e medie imprese”.

Continua a leggere

Calabria

Maltempo, allerta gialla domani in Calabria: pioggia e vento

Dalle prime ore di sabato piogge e temporali raggiungeranno la Calabria. Sulla base dei fenomeni previsti, il Dipartimento ha dichiarato l’allerta gialla

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

ROMA – La perturbazione che in queste ore ha raggiunto l’Italia continuerà a determinare condizioni di maltempo su buona parte del centro sud, con piogge e temporali diffusi in particolare sul versante tirrenico. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo che prevede dal pomeriggio di oggi precipitazioni diffuse, che localmente potranno essere accompagnati da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, su Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna e Sicilia.

Piogge che continueranno ad interessare anche Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Campania mentre dalle prime ore di sabato raggiungeranno Calabria, Basilicata e Puglia. Sulla base dei fenomeni previsti, il Dipartimento ha dunque valutato una allerta gialla per la giornata di sabato su 11 Regioni: Toscana, Lazio, Umbria, Abruzzo, Marche, Molise, Campania, Calabria, Puglia, Basilicata e Sicilia.

Continua a leggere

Di tendenza