ASCOLTA RLB LIVE
Search

Sorpresi a tagliare legna in cantiere, arrestati per furto

Bloccati dai carabinieri in un’area di proprietà della Regione a Catanzaro, i due “compagni di merenda” forniti di autocarro

 

CATANZARO – Erano intenti a tagliare legna all’interno del cantiere per la realizzazione della nuova metropolitana di Catanzaro ma, sorpresi dai carabinieri, non hanno saputo giustificare la loro presenza nell’area. Due persone Domenico, di 51 anni, e Giovanni Passalacqua di 39, entrambi con precedenti, sono stati arrestati e posti ai domiciliari con l’accusa di furto. Allertati dalla Centrale operativa del Comando provinciale del capoluogo, i militari sono giunti all’interno del cantiere, in un’area di proprietà della Regione, e hanno trovato un autocarro e le due persone impegnate a tagliare dei tronchi con una motosega. I responsabili dei lavori, contattati dai carabinieri circa la presenza dei due sul posto, hanno negato di avere mai dato alcuna autorizzazione al taglio e prelievo dei tronchi. Per Giovanni Passalacqua, attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a Catanzaro, è scattata anche la denuncia per inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura.