ASCOLTA RLB LIVE
Search

Anziano aggredito, rapinato e derubato di soldi e auto. Fermato un 25enne

Scene che ricordano “Arancia Meccanica” e che hanno visto protagonista una banda composta da 4 persone, che avrebbe aggredito e sequestrato a Nicotera, nel Vibonese, un 85enne.

 

NICOTERA (VV) – L’anziano, di origine svizzera ma in vacanza sulla costa vibonese, sarebbe stato aggredito, sequestrato e rapinato di 70 euro e della sua auto, un’Audi A3. I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Vibo Valentia hanno arrestato stamattina Mirco Furchì, 25 anni, già noto alle forze dell’ordine, residente a Limbadi con l’accusa di rapina continuata aggravata in concorso, sequestro di persona, lesioni personali in concorso e resistenza a pubblico ufficiale.

I fatti avrebbero visto protagonista Furchì nel corso della notte, in concorso con altre tre persone in fase di identificazione. La vittima, dopo essere stata aggredita, picchiata e derubata è stata abbandonata per strada, e soccorsa da alcuni passanti. L’anziano è stato poi trasportato in ospedale a Vibo Valentia. Successivamente Furchì, dopo il primo colpo, armato di pistola, avrebbe tentato una rapina ai danni della sala scommesse Snai di Ionadi. Rapina però, andata a vuoto per la blindatura dei vetri, e così il malvivente sarebbe riuscito ad impossessarsi di 200 euro rubate ad un giovane avventore. Il venticinquenne, rintracciato dai carabinieri nella sua abitazione dove sono state trovate l’auto rubata, un coltello e oltre 1.200 euro in contanti, ha tentato di darsi alla fuga ma è stato bloccato dai carabinieri.