ASCOLTA RLB LIVE
Search

‘Ndrangheta, sciolti altri due Comuni. Sindaco di Limbadi denuncia presunto complotto

Per Platì è la quarta volta in quindici anni che il sindaco viene rimosso dal proprio incarico per sospette infiltrazioni mafiose

 

LIMBADI (VV) – Il Consiglio dei ministri ha decretato, su rischiesta del ministro dell’Interno Marco Minniti, lo scioglimento dei comuni di Limbadi e Platì. Quest’ultimo è la quarta volta in quindici anni che viene sciolto per infiltrazioni mafiose ed era giĂ  stato commissariato dopo le dimissioni di quattro consiglieri della maggioranza all’indomani dell’elezione del sindaco Rosario Sergi. Il nome del sindaco Sergi era finito nella relazione sui cosiddetti impresentabili stilata dalla commissione parlamentare Antimafia per via dei suoi “rapporti di affinitĂ  con esponenti di vertice della cosca Barbaro” ed ipotetici accordi compremettenti stretti durante la campagna elettorale. In tutto oltre ai due municipi calabresi sono cinque i Comuni oggi commissariati per sospetta continuitĂ  con le organizzazioni criminali: Limbadi, Platì, Bompensiere (Caltanissetta), Caivano (Napoli) e Manduria (Taranto). Nelle scorse settimane Limbadi è stata teatro della violenta uccisione di Matteo Vinci cui corpo è stato dilaniato da un’autobomba. Il prefetto di Vibo Valentia Guido Longo aveva inviato una commissione d’accesso al comune guidato da Pino Morello, in passato vicino al Pd e nella relazione finale sembrerebbe sia emerso un rapporto dei carabinieri che ha evidenziato legami di parentela diretta e acquisita tra alcuni candidati ed esponenti della cosca Mancuso. In particolare nell’atto dei militari si faceva cenno a Pantaleone Mancuso, detto “Vetrinetta”, il boss deceduto nel 2015.

 

“Noi la ‘ndrangheta l’abbiamo sempre combattuta con i fatti e non con le parole. Non abbiamo mai affidato un appalto o un incarico senza certificato antimafia. E non abbiamo mai effettuato lavori con la procedura della somma urgenza. La nostra Ă© stata un’amministrazione adamantina. E adesso ci fanno passare per mafiosi. Tutto questo Ă© assurdo”. Lo ha detto all’ANSA il sindaco di Limbadi, Pino Morello, commentando il provvedimento col quale il Consiglio dei ministri ha sciolto l’ente per infiltrazioni mafiose. “Sono un comunista da sempre – ha aggiunto Morello – e questo evidentemente ha dato fastidio. Non era tollerato un sindaco comunista per amministrare un paese in cui l’economia Ă© sana, con aziende che hanno rapporti commerciali in tutto il mondo, malgrado la provincia di Vibo Valentia sia la piĂą povera del Paese. Ha dato fastidio, evidentemente, il fatto che io sia una persona fuori dal coro. Ho chiesto piĂą volte al Prefetto di Vibo Valentia di essere ricevuto, e questo ben prima dell’insediamento della Commissione d’accesso, ma non mi Ă© stata data mai una risposta. Io i Mancuso li ho contrastati seriamente sin dal 1974, assieme ai comunisti di Limbadi. Eppure, da quando ci siamo insediati come Amministrazione, nove mesi fa, siamo stati sempre sulla graticola per l’attenzione soffocante da parte degli organi inquirenti ed investigativi. A Limbadi non c’Ă© stata una commissione d’accesso, ma una santa inquisizione”. “Sono inviperito – conclude il sindaco – perchĂ© non solo il Comune di Limbadi, ma l’intero paese non meritava tutto questo. Farò ricorso al Tar contro lo scioglimento, lo vinceremo e denuncerò tutti coloro che in questa vicenda hanno manipolato i fatti”.




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config