Sciolto per mafia il Comune di Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA – Su proposta del Ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, il Consiglio dei Ministri ha disposto lo scioglimento del Consiglio comunale di

Reggio Calabria per infiltrazioni mafiose. La proposta del Ministro, deliberata dal CDM, dovra’ essere rivolta al Presidente della Repubblica che emanera’ apposito decreto. E’ la prima volta nella storia d’Italia che viene sciolto il consiglio comunale di un capoluogo di provincia. ”Abbiamo la volonta’ – ha aggiunto il ministro – di restituire il paese alla legalita’: senza legalita’ non c’e’ sviluppo”.