La Calabria in vetrina all’Expo di Milano, Oliverio: ‘è un evento eccezionale’

MILANO – Con l’inaugurazione della “Piazzetta”, prende il via la partecipazione della Regione Calabria.

Al via la partecipazione della Regione Calabria ad Expo Milano 2015 con l’inaugurazione da parte del presidente Mario Oliverio della “Piazzetta”, lo spazio che sino al 31 luglio accoglierà per la nostra regione i visitatori. Lo stesso presidente Oliverio, con il vicepresidente della Giunta Regionale Vincenzo Ciconte ed il presidente del Consiglio Regionale Antonio Scalzo, ha partecipato alla cerimonia ufficiale di inaugurazione, e quindi a quella di apertura del padiglione di Coldiretti insieme al governatore della Lombardia Roberto Maroni.

Tra i primi ospiti dello spazio della Regione, il premier Matteo Renzi, il ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Maurizio Martina, il sottosegretario Ferri che hanno voluto complimentarsi per il curato allestimento. L’inaugurazione è la prima tappa del percorso e del calendario degli appuntamenti in Expo, condiviso con gli attori e le organizzazioni economiche e sociali del territorio, e realizzato anche grazie alla partnership con Unioncamere Calabria, soggetto attuatore e finanziatore di diverse iniziative.

La Piazzetta si affaccia sul viale del Cardo- che incrocia il Decumano, la via principale- per il quale, secondo le stime, transiteranno circa 150.000 visitatori al giorno. Lo spazio di rappresentanza e di comunicazione è aperto ed al suo interno è riprodotto un giardino mediterraneo. Lungo le pareti è installato un sistema di video wall che rimandano immagini relative a prodotti, paesaggi delle produzioni, paesaggi naturali, beni culturali. Nella Piazzetta, percezioni visive, tattili e olfattive sono stimolate dal piccolo giardino allestito per ricreare un angolo di Calabria, presentando alcune tra le varietà coltivate più significative.

Al centro del giardino, che richiama il tema dell’Albero della Vita, la grande struttura all’incrocio tra Cardo e Decumano di Expo, è collocato l’albero del bergamotto, elemento evocativo dell’unicità ambientale calabrese. A contorno, altri alberi di agrumi- clementina, arancio biondo, cedro, limone- tutti rappresentativi delle produzioni calabresi. Il giardino è completato da alberelli, arbusti, piante ed essenze, in totale ben 40, tra cui olivo, fico, cipolla rossa, liquirizia, erbe aromatiche.

Già partita, inoltre, la campagna di comunicazione visiva dislocata sugli accessi all’area metropolitana di Milano, utilizzando le grandi infrastrutture viarie ed i mezzi di trasporto. Monitor, maxi schermi, led e video wall si trovano negli aeroporti di Milano Linate, Milano Malpensa ed in tutti i principali scali del sistema aeroportuale italiano (Roma, Torino, Venezia, Firenze, Bologna ecc.), nella stazione Centrale di Milano, sulle autostrade di avvicinamento a Milano, nelle stazioni dell’intero sistema metropolitano cittadino, sui bus del trasporto pubblico locale ed altre infrastrutture viarie cittadine.

Di particolare impatto l’allestimento, bifacciale, del cavalcavia sul viale Forlanini, in uscita dall’aeroporto di Linate e passaggio obbligato per l’ingresso alla città di Milano, con una immagine, per un totale di oltre 80 mq, che sintetizza il paesaggio della Calabria. Ciò, al fine di intercettare l’intera l’utenza in arrivo a Milano nel periodo maggio – ottobre 2015, qualunque sia il mezzo di trasporto utilizzato per raggiungere la città sede della esposizione universale. Per la Piazzetta, l’orario di apertura, per tutto il periodo sino al 31 luglio, è dalle ore 10.00 alle 22.30.

 

LE DICHIARAZIONI DI OLIVERIO

“Expo è un evento eccezionale, una manifestazione che segnerà sei mesi importanti per il nostro Paese. Noi ci siamo; l’esposizione è una grande opportunità, una occasione per l’Italia, ed anche per la nostra regione dovrà esserlo”. Così il presidente della Regione Mario Oliverio, a Milano per l’inaugurazione di Expo e della “Piazzetta”, lo spazio che rappresenta la Calabria sino al 31 luglio. “In tre mesi – ha sottolineato Oliverio -, con un grande lavoro, abbiamo recuperato uno spazio che ci consente di avere una presenza di rilievo, significativa, e sostanziato un programma denso che ci consentirà non solo di proiettare in questa vetrina mondiale le bellezze e le risorse della nostra regione ma che permetterà di portare in Calabria un parte delle migliaia di persone che parteciperanno alla manifestazione. In tal senso stiamo lavorando ed abbiamo definito un accordo con Alitalia per l’abbattimento delle tariffe aeree con pacchetti agevolati perché da Milano, ed anche da Roma e da Torino, si possano raggiungere, nel periodo Expo, Lamezia Terme e Reggio Calabria in tempi rapidi e con tariffe sostenibili. La nostra programmazione prevede quattro settimane di iniziative culturali, enogastronomiche. Abbiamo la necessità di diffondere una nuova immagine della nostra terra ed occorre farlo oggi con più determinazione di quanto sia stato sin ora. L’immagine giusta, di una terra bella, con grandi risorse, paesaggi incomparabili, patrimonio di beni culturali, comunità ospitali, cittadini onesti e laboriosi. Tutti fattori, questi, di attrazione”. “Oltre le quattro settimane di programmazione – ha affermato ancora Oliverio – nei sei mesi di manifestazione la nostra presenza sarà continuativa poiché pensiamo, tra l’altro, di recuperare la nostra sede di Milano, in Via Broletto, rimasta chiusa fino ad ora, e farne una vetrina nel cuore di Milano, per il nostro patrimonio naturalistico, paesaggistico, storico, culturale, enogastronomico. Lo faremo con il concorso attivo degli operatori, dei produttori, della rete che opera sul nostro territorio. Expo è una occasione importante per riproiettare un Paese che ha bellezze inestimabili, una storia, beni culturali unici, territori straordinari. Tra questi ce n’è uno che si chiama Calabria”.

{flv}19496{/flv}