Inaugurata nuova sede della Protezione civile regionale, un risparmio di 64mila euro

E’ stata inaugurata a Reggio Calabria, alla presenza del direttore del dipartimento della protezione civile nazionale Borrelli, la nuova sede regionale

 

REGGIO CALABRIA – La nuova sede inaugurata oggi, viaggerà nella direzione del risparmio e dell’efficienza che Carlo Tansi sta cercando di portare avanti nella sua gestione del settore in Calabria e consentirà alla Regione di risparmiare, appunto, 64 mila euro l’anno. La nuova sede a Reggio della Protezione civile regionale, realizzata nell’area “piramidi” del Centro Direzionale ed inaugurata dal Responsabile della Protezione civile regionale, Carlo Tansi, alla presenza del Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale, Angelo Borrelli, ospiterà da oggi, l’intero nucleo provinciale della Protezione civile regionale.

Una sede più funzionale e sicuramente più adeguata alla funzione cui è chiamata, potenziata, tra l’altro, con l’arrivo di nuovi mezzi che resteranno stabilmente a Reggio Calabria, ospitati negli ampi piazzali del Cedir e pronti all’uso per ogni evenienza o intervento. “Con questa nuova sede – ha detto Tansi – abbiamo potuto decentrare a Reggio molti mezzi che prima erano concentrati a Catanzaro. C’é da aggiungere che oltre ai 64 mila euro di risparmio che ci consente questa nuova sede, offerta in comodato d’uso dal Comune di Reggio Calabria, abbiamo realizzato un ulteriore risparmio di 324 mila euro dismettendo tutte le sedi che erano anche poco adeguate per questo tipo di attività”.02 protezione civile reggio sede

“Erano strutture – ha spiegato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà – che venivano utilizzate solo per alcuni eventi come esposizioni o altro. Aprire sedi periferiche della Protezione civile, con uomini e mezzi in più, consentirà di accelerare la fase di intervento”. “Inauguriamo questa sede a Reggio Calabria – ha detto il sindaco della Città metropolitana, Giuseppe Falcomatà – nel giorno del 109° anniversario del terremoto-maremoto del 1908 che colpì anche Messina.04 protezione civile reggio sede Lo facciamo per esorcizzare questa data, ma anche per confermare il lavoro che si sta facendo in collaborazione con la città di Messina. E’ stato firmato un protocollo d’intesa tra le due città metropolitane che mette insieme i due nuclei di protezione civile, nel senso che noi abbiamo la possibilità di intervenire in caso di calamità a Messina e viceversa Messina può intervenire su Reggio. La presenza poi del Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale dà ancora più valore alla giornata di oggi. E’ una bella giornata assieme alla Protezione civile, alle associazioni che ne fanno parte, ed a loro dobbiamo quotidianamente dire grazie per il lavoro che portano avanti”.

“Avevo avuto notizia dell’economicità e razionalità di questa iniziativa che si stava portando avanti da tempo – ha detto Angelo Borrelli – e per questo non potevo mancare oggi qui. É una giornata importante per Reggio e per la Calabria intera. Noi siamo sempre qui, con loro”.

01 protezione civile reggio sede