Centennials: chi sono e perché si chiamano “generazione smartphone”

I nuovi adolescenti odiano le imposizioni, amano il mobile e influenzano il mercato. Grazie a loro è nata la telefonia virtuale a basso costo

 

Ogni qual volta una nuova generazione fa capolino in società, ecco che cominciano a sprecarsi gli appellativi: è successo con la generazione dei baby boomers, ed è successo anche con i famosi Millennials (rispettivamente noti anche come generazione X e Y). La stessa cosa sta accadendo per i giovanissimi, ovvero coloro che al momento hanno un’età intorno ai 16 anni: in tal caso, l’affascinante etichetta scelta per loro è “Centennials” (profanamente parlando, generazione Z). Se da un lato i Millennials avevano già portato tante novità in termini di trend, anche i Centennials non mancano di trascinare con loro una serie di cambiamenti epocali.

 

Centennials: chi sono e come si comportano?

I Centennials, o generazione Z, sono tutti gli individui nati fra il 1995 e il 2010: anche se, a onor del vero, molti fanno partire il conteggio dal 2000, per escludere la fetta più recente che rientra nella generazione dei Millennials. Chi sono costoro? I Centennials sono ragazzi sempre più profondamente legati agli aspetti del digitale, soprattutto in termini di acquisti: sono dipendenti da influencer e social network, e soprattutto possiedono delle caratteristiche digitali sempre più mobile. Odiano le imposizioni e vivono secondo una logica sempre più on demand: questo significa che accentuano la voglia di personalizzazione già propria dei Millennials.

 

Centennials: lo smartphone è il loro mondo

A differenza dei Millennials, i Centennials sono nati e cresciuti con smartphone e tablet connessi a Internet: questa è forse la differenza tecnologicamente più marcata con la generazione Y, che la rete l’ha vissuta tramite computer e laptop soprattutto. D’altronde oggi i Centennials hanno la possibilità di ottenere molti GB sullo smartphone per pochi euro mensili: succede per merito degli operatori virtuali che offrono servizi di telefonia mobile a basso costo. Ad esempio, Kena Mobile, è un virtual network operator di Tim che propone diverse offerte per telefonia mobile ricaricabile, molto diffuse tra i Centennials che navigano soprattutto dal loro smartphone. Questi provider 2.0 costano meno perché si appoggiano a reti non proprietarie, ma “affittati” dalle compagnie più grandi.

 

Quali sono le caratteristiche proprie della Generazione Z?

La generazione dei Centennials è una vera e propria evoluzione delle caratteristiche di quella dei Millennials. Già detto della voglia di personalizzazione e di indipendenza, questi ragazzi sono connotati da una soglia di attenzione sempre più bassa: in parole povere, tendono a stufarsi presto e a ricercare costantemente il fattore novità. Sono anche autoritari e di solito non sopportano i brand dai quali non traggono soddisfazione in termini di offerta e di acquisto. Inoltre, sono individui particolarmente empatici, legati alla musica del loro tempo e alle sensazioni che essa veicola.

 

Le altre caratteristiche tipiche dei Centennials

I Centennials sono sempre meno legati alla comunicazione testuale: amano soprattutto quella visiva, più emozionale e più adatta a loro. Non amano girare intorno ai discorsi, ma preferiscono arrivare al punto, in fretta e con semplicità. Inoltre, amano alla follia la condivisione e la collaborazione: soprattutto sfruttando le video-chiamate di gruppo. Desiderano anche partecipare al processo di creazione dei prodotti che acquisteranno: questo va ben al di là della mera personalizzazione. Sono anche ragazzi di cuore, che amano acquistare prodotti o servizi che partecipano ad attività benefiche: questo i brand lo sanno, dato che rappresenta un fattore di fidelizzazione.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Regione-Calabria

Ex stagisti e borsisti precari dopo 15 anni firmano l’indeterminato in Regione

CATANZARO - E' finito il precariato per il bacino ex stagisti/borsisti. In Cittadella la firma del contratto a tempo indeterminato dopo un'attesa durata 15...

Negozi, auto e case incendiate a Sibari: «Inutili negli anni i comitati per l’ordine...

CASSANO ALLO JONIO (CS) - Quella che sta avvenendo nella Sibaritide è un'escalation criminale che si protrae ormai da diverso tempo e che la...
concerto-di-primavera-cosenza

Concerto di primavera a Cosenza: grande successo dell’Orchestra Giovanile Polimnia

COSENZA - Nella magnifica cornice dell’Auditorium Guarasci del Liceo Classico Telesio di Cosenza, grande successo per il concerto di primavera dei giovani musicisti dell’Orchestra...
sindaco-Cosenza_Lunetta-Savino

Rendano, il sindaco di Cosenza consegna all’attrice Lunetta Savino il premio ‘Enzo Noce’

COSENZA - Il Sindaco Franz Caruso ha consegnato al teatro 'Rendano' all'attrice pugliese Lunetta Savino, molto apprezzata dal grande pubblico, il premio "Enzo Noce",...

Sorpreso a spacciare hashish dalla polizia: arrestato 36enne a Rossano

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - Nei giorni scorsi il personale del Commissariato di Corigliano-Rossano, nell'area urbana di Rossano, ha arrestato un 36enne, su cui pendeva...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, per la strage di Via Popilia in appello confermati due...

La Corte d’Assise d’Appello ha parzialmente riformato la sentenza della Corte di Assise ai presunti autori del duplice omicidio Tucci-Chiodo

Cosenza, all’Annunziata l’obesità “si cura” con i robot

Il commissario Filippelli: "Da PNRR forte aggiornamento tecnologico per l'Azienda sanitaria"

Baby rapinatori, minorenne affidato a comunità

Assicurato alla giustizia l'ultimo componente del gruppo di minorenni, accusati di rapina, violenza e lesioni

Deteneva 15 cani in pessime condizioni, denunciata

Cani tenuti in pessime condizioni e alcuni anche malati. I carabinieri hanno denunciato una donna e sequestrato gli animali

“Povero Parco Robinson, come sei ridotto. Le ultime paperelle agonizzanti in...

La Federazione Riformista di Rende all'attacco sulla situazione di degrado in cui versa soprattutto il laghetto del Parco Robinson

Città unica Cosenza-Rende-Montalto: Strazzulli (FdI) “va realizzata al più presto”

"I passaggi importanti sono: un referendum consultivo, delibere dei consigli comunali e una legge che prepari a questa procedura"