Rifiuti, l’Arpacal registra una diminuzione della raccolta differenziata, interviene Legambiente - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Rifiuti, l’Arpacal registra una diminuzione della raccolta differenziata, interviene Legambiente

Avatar

Pubblicato

il

REGGIO CALABRIA – Allarmante la percentuale negativa della Calabria che, secondo il rapporto dell’Arpacal, segna un – 0,33% di raccolta differenziata, passando dal 16,34% del 2012 al 16,01% del 2013.

Tutto ciò sembrerebbe impossibile considerando che al 31 dicembre 2012 la percentuale da raggiungere per legge doveva essere del 65% e ora la percentuale invece di migliorare registra un passo indietro che preoccupa per il futuro. “Tutto questo è frutto della politica della corsa alle discariche – dichiara Andrea Dominjanni, Vice Presidente Regionale di Legambiente Calabria – che non è più giustificabile e realizzabile. Dopo quasi 20 anni di commissariamento e dopo una fase ordinaria che si è solo pensato a gestire l’emergenza senza offrire alternative valide al conferimento in discarica dei rifiuti tal quale, quelli non differenziati, motivo per cui l’Unione Europea ci considera fuori legge e ci espone a pesanti sanzioni per le infrazioni comunitarie”. In questi anni, abbiamo proposto soluzioni e alternative; abbiamo ribadito la necessità che la Regione si dotasse di impianti di compostaggio, essenziali per completare il ciclo virtuoso dei rifiuti, e destinare risorse adeguate per azioni concrete in grado di avviare la raccolta differenziata “porta a porta” spinta: la sola che può farci uscire dalla perenne e continua emergenza rifiuti. In particolare, a fronte delle circa 2250 tonnellate di rifiuti quale prodotti quotidianamente (su base annua di 365 gg), le capacità nominali di trattamento degli impianti si attestano sulle 1050 tonnellate, con un deficit di circa 1200 tonnellate al giorno. Di conseguenza, buona parte dei rifiuti urbani prodotti non ha possibilità di essere trattata in idoneo impianto e sino ad oggi sono stati conferiti direttamente in discarica, in virtù delle Ordinanze contingibili ed urgenti emesse dai vari Presidente della Regione che si sono succeduti e che non hanno fatto altro che aggravare e far collassare il già precario sistema di gestione.

 

Ecco perché la Calabria, tenuto conto dell’attuale capacità di trattamento dell’impiantistica regionale, ha la necessità di ricorrere al recupero e/o allo smaltimento fuori regione. In questo scenario i dati ufficiali pubblicati dall’Arpacal – che erano ben noti a tutti – fotografano lo stato della raccolta differenziata in Calabria con un dato negativo, ma individuano al contempo anche i comuni virtuosi che impegnandosi e facendo sul serio raggiungono ottimi risultati nella raccolta differenziata e che come premialità avranno la possibilità di accedere ai contribuiti erogati dalla Regione. Molti di questi sono piccoli comuni, anche se non mancano comuni di medie dimensioni, come Cosenza. Tutti i comuni calabresi devono seguire la strada dei comuni virtuosi per farci uscire dal tunnel dell’emergenza e dei falliti commissariamenti. Da anni, inascoltati, denunciamo la drammatica carenza di impianti a supporto della raccolta differenziata e di idonei ed adeguati impianti per produrre compost di qualità. “Il sistema impiantistico pubblico in Calabria è assolutamente inadeguato e deve voltare pagina. Serve un programma straordinario di ammodernamento impiantistico – conclude Dominjanni – finalizzato al nuovo scenario fondato sul riciclaggio e sulle auspicate politiche di prevenzione e riduzione che ad oggi sono ancora un miraggio”. In questo nuovo scenario sarebbe fondamentale sbloccare i finanziamenti fermi alla regione e finalizzarli a nuove soluzioni impiantistiche territoriali a servizio del nuovo scenario di raccolta differenziata.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza